Real Madrid: Benzema regala la vittoria a Zidane contro l’Huesca all’ultimo minuto

I blancos sudano sette camicie per battere l’ultima in classifica.

Il Real Madrid, come da pronostico, ha battuto 3-2 l’Huesca, ma la partita è stata ben più equilibrata di quello che ci potesse aspettare. Gli uomini di Zidane, infatti, hanno avuto ragione dell’ultima in classifica solamente nel finale ed anche se c’erano alcune assenze, ci si aspettava una partita più semplice. Ma il Real Madrid adora complicarsi le cose quest’anno ed allora poco stupisce il fatto che abbia faticato più del dovuto per piegare l’Huesca.

Il 3-2, però, è frutto anche dei meriti dell’Huesca che sarà pure ultimo in classifica, ma ha giocato con grande orgoglio dimostrando di voler mantenere la categoria e giocando sempre così potrebbe anche riuscire nel miracolo, anche se la zona salvezza dista nove punti. Gli aragonesi fanno subito capire al Real che non sarà una serata facile passando in vantaggio dopo appena tre minuti con la bella conclusione di Cucho all’interno dell’area che non lascia scampo a Luca Zidane, figlio del tecnico del Real ed alla prima da titolare.

Pur non giocando bene, il Real ha nel singolo le qualità per rimettere a posto la partita ed al 25′ pareggia con il secondo gol consecutivo di Isco che da due passi insacca in porta su passaggio di Brahim. L’andaluso era finito ai margini del progetto delle merengues sotto la gestione Solari, ma per Zidane è imprescindibile ed anche in questa partita ha dato il suo contributo. Il Real continua a spingere, anche se in modo poco convincente, ed il primo tempo si chiude sull’1-1 con un altro brivido per i padroni di casa con un tiro di Avila che finisce fuori di poco.

Nella ripresa, il Real ribalta il risultato al 62′ con il gol di Dani Ceballos che segna quasi lo stesso gol di Isco, insaccando il pallone a porta vuota su sponda di testa di Benzema. Sembra ormai fatta per il Real, ma al 74′ arriva la doccia fredda con il colpo di testa di Etxeita che fa 2-2. I blancos allora sono costretti all’assalto, esponendosi a pericolosi contropiede, ma ci pensa Benzema all’89’ con un gran sinistro a giro a risolvere le cose e a permettere ai suoi di conquistare tre punti importanti. Per Zidane secondo successo in panchina, ma ci sono ancora tante cose da migliorare.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei