PSG, no Neymar e Cavani? Ci pensa Mbappe contro il Manchester United, vendetta e birra per Di Maria

L’argentino è stato il protagonista assoluto della serata.

C’è ancora la sfida di ritorno, ma il Paris Saint-Germain ritorna in Francia con un 2-0 esterno che lo mette con un piede e mezzo nei quarti di finale di Champions LeaguePrivo dei suoi due uomini migliori, vale a dire Cavani Neymar, il PSG sembrava avesse una montagna più difficile da scalare ed invece il Manchester United si è dimostrato più una collinetta che una montagna.

I parigini hanno giocato una partita perfetta all’Old Trafford, subendo davvero pochissimo con Buffon che non ha mai dovuto effettuare grandi parate. I protagonisti della partita sono stati due in particolare: Mbappé Di Maria, con il primo autore del 2-0 che mette quasi al sicuro la qualificazione e con il secondo autore di ben due assist. Un ritorno davvero devastante quello di Di Maria a Manchester, beccato dai tifosi sin dai primi minuti di gioco.

L’argentino non ci ha pensato ed ha risposto sul campo, mettendo in mostra tutta la sua straordinaria classe. Dopo essere stato quasi abbattuto da Ashley Young che con una spallata lo ha mandato fuori dal campo, rischiando di fargli male, Di Maria ha deciso che era ora di mostrare il giocatore che è e nel secondo tempo al 53′ mette sul piede di Kimpembé il pallone dell’1-0 da corner. Anziché esultare coi compagni, l’argentino si è girato verso i suoi ex tifosi, dicendogli un po’ di tutto in preda all’euforia, beccandosi altri insulti.

Insulti che non interessano minimamente a Di Maria che sette minuti più tardi parte sulla linea del fuorigioco e serve con un passaggio filtrante preciso Mbappé che segna il 2-0. Il francese ha subito l’opportunità di segnare il 3-0 che chiuderebbe la contesa, ma De Gea è monumentale nell’occasione, fermando il pallonetto con la manona. Il duello tra Di Maria ed i tifosi dello United, però, non è finito e quando l’argentino va a battere un corner, qualcuno gli lancia anche una bottiglia di birra contro. Di Maria non cade nel tranello ma, anzi, provoca ancora di più raccogliendo la bottiglia e facendo finta di berla.

La partita si chiude tra gli olè dei tifosi parigini mentre quelli dello United abbandonano mestamente lo stadio. Una bella vendetta per Di Maria che, insultato dall’inizio alla fine, non si è mai innervosito, rispondendo come meglio non poteva ai suoi ex tifosi.

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei