Milan, Fassone e Mirabelli puntano ancora su Montella: ha tempo fino al 30 dicembre

Fassone e Mirabelli confermano ancora una volta Montella, dando ancora tempo al tecnico, in quando sono convinti che la squadra segue il proprio allenatore e sa stare bene in campo. Ciò che manca, piuttosto, è un briciolo di fortuna e qualche piccolo meccanismo ancora da perfezionare. 

Montella, nonostante le 5 sconfitte in 11 partite di campionato di cui 4 scontri diretti (tutti persi), è ancora confermato alla guida del Milan.

Fassone e Mirabelli vogliono dare ancora tempo al tecnico campano, che avrà a disposizione altri 2 mesi per riportare i rossoneri in una posizione di classifica decente.

montella milan

Il Milan perde l’ennesima partita di questo a dir poco tribolato avvio di stagione, dove nessuno si sarebbe mai aspettato una classifica così impietosa dopo le prime 11 gare di campionato. 

La larga vittoria contro il Chievo aveva riportato entusiasmo e sembrava poter rappresentare un punto di svolta.
La sconfitta casalinga contro la Juventus ha riportato tutti sulla Terra, a fare i conti con la dura realtà: il quarto posto è sempre più lontano e, anche se ancora c’è da disputare gran parte della stagione, il piazzamento Champions sembra ormai compromesso. 

Nonostante ciò, Fassone e Mirabelli vedono una squadra compatta ed unita attorno al proprio allenatore, che ha in mano le redini del gruppo ed ha le risorse per portare il Milan fuori da questo momentaccio: la prossima dead-line è fissata al 30 dicembre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gabriele Arcifera

Informazioni sull'autore
Vivo a Roma e sono laureto in Scienze politiche e relazioni internazionali alla Sapienza. Amo il calcio e la mia passione mi spinge a mettermi quotidianamente alla prova con un solo sogno nel cassetto: diventare un grande giornalista sportivo.
Tutti i post di Gabriele Arcifera