Milan-Lille 0-3, Voti, pagelle e analisi. Show del Lille a San Siro

Il Lille domina a San Siro e batte meritatamente al Milan. Anzi, il risultato poteva essere peggiore. Partita eccezionale di Yazici che segna una tripletta. Sul piano del gioco il Lille ha umiliato il Milan. Romagnoli causa un rigore ingenuo, la papera di Donnarumma sul secondo gol fa il resto, poi lo 0-3 e game over.

Milan analisi generale:

Oggi nessuno dei calciatori del Milan merita di stare nei Top. La squadra prende in totale un 4 in pagella. La papera di Donnarumma, l’ingenuità di Romagnoli, la stanchezza di Ibrahimovic e altri fattori hanno pesato sulla sconfitta. Ma ad oggi il Lille si è dimostrato superiore e ha legittimato la vittoria con merito e anzi, il punteggio poteva essere più pesante.

Milan-Lille 0-3

Top 3 Lille:

Yazici 8,5 Partita da ricordare per lui. Segnare una tripletta a San Siro non è roba di tutti i giorni. Si procura il rigore, lo segna, raddoppia e triplica. Migliore in campo e si porta meritatamente il pallone a casa.

Renato Sanchez 8 Partita da dominatore per lui, abbina quantità e qualità. Da solo riesce ad annullare Tonali e Kessie. Giocatore che ha subito qualche infortunio di troppo, ma ha le potenzialità per diventare un campione.

Fonte 7 Con Bradaric forma una diga. Annullano Ibrahimovic e dalle loro parti i rossoneri non sono mai veramente pericolosi.

Flop Lille:

David 5 Unico veramente sottotono del Lille. Partita non buona per lui, sbaglia tantissimo in fase offensiva.

Il Lille impartisce una lezione di calcio al Milan. I rossoneri devono trarre profitti da questa umiliazione, si cresce anche così. Con il Verona la squadra dovrà dimostrare di non lasciarsi abbattere dal vento contrario.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo