Formazioni Ufficiali Milan-Juventus: Kalinic sfida Higuain

Le due squadre hanno diramato le formazioni ufficiali. Nessuna sorpresa rispetto a quanto ipotizzato nei giorni precedenti, con Montella che sceglie Zapata ed Abate, mentre Allegri sceglie Asamoah anzichè Alex Sandro. 

Milan e Juventus si affronteranno tra pochissimo ed i rispettivi allenatori hanno comunicato, tramite i propri canali ufficiali del social network “Twitter”, le formazioni ufficiali che scenderanno in campo. 

formazioni ufficiali

Montella conferma, a protezione di Donnarumma, Romagnoli al centro della difesa con Rodriguez a sinistra, mentre Zapata giocherà a destra. 
Abate torna in campo dopo un mese dalla sua ultima apparizione, con Borini dirottato (nuovamente) a sinistra, mentre al centro la coppia in mediana sarà composta ancora una volta dagli intoccabili Kessie e Biglia, che ha recuperato dall’affaticamento muscolare. 

Dietro alla prima punta, che sarà Kalinic, agiranno Calhanoglu e Suso, l’uomo più in forma dei rossoneri, nonchè il più atteso. 
La Juventus risponde con Lichtsteiner, Rugani, Chiellini e Asamoah (con Alex Sandro pronto ad essere impiegato come jolly a partita in corso) in difesa, Khedira e Pjanic ed il trio composto da Cuadrado, Dybala e Mandzukic alle spalle di Higuain

Formazioni ufficiali Milan-Juventus, stadio San Siro ore 18:00: 

Milan (3-4-2-1): Donnarumma; Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Abate, Kessie, Biglia, Borini; Suso, Calhanoglu; Kalinic.
Juventus (4-2-3-1): Buffon, Lichtstainer, Rugani, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic, Higuain.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gabriele Arcifera

Informazioni sull'autore
Vivo a Roma e sono laureto in Scienze politiche e relazioni internazionali alla Sapienza. Amo il calcio e la mia passione mi spinge a mettermi quotidianamente alla prova con un solo sogno nel cassetto: diventare un grande giornalista sportivo.
Tutti i post di Gabriele Arcifera