Arsenal, pareggio contro lo Sporting: basta un punto per qualificarsi ai sedicesimi di Europa League

I Gunners non accelerano mai se non nel finale, ma il pari basta per volare alla fase ad eliminazione diretta.

Senza troppi problemi in un girone sicuramente alla portata, l’Arsenal si qualifica per i sedicesimi di finale di Europa League con due turni d’anticipo. Dopo quattro giornate, i Gunners hanno collezionato 10 punti, frutto di tre vittorie ed un pareggio. Pareggio arrivato stasera contro lo Sporting al termine di una partita dove raramente si sono viste palle gol, se non nella seconda metà del secondo tempo.

L’Arsenal non aveva alcun interesse nello spingere e scoprirsi, stessa cosa lo Sporting visto che Vorskla Qarabag non sembrano in grado di poter insidiare la seconda posizione. Tutto ciò rende il primo tempo poco divertente, con i portoghesi che non si scoprono e con gli inglesi che mantengono il possesso del gioco. La cosa più interessante della prima frazione è sfortunatamente per l’Arsenal il bruttissimo infortunio al ginocchio accorso a Welbeck intorno alla mezz’ora, facendo tremare i propri tifosi. L’inglese esce così dal campo per dare spazio ad Aubameyang.

Il secondo tempo segue la stessa falsariga del primo, con l’Arsenal costantemente col pallino del gioco e con lo Sporting guardingo nella propria metà campo, pronto a sfruttare possibili errori. A mettersi in mostra in questa ripresa è Aubameyang che va alla conclusione in due occasioni nei primi dodici minuti, ma il giocatore del Gabon è poco preciso ed una volta manda di poco fuori sulla destra, ed un’altra spedisce il pallone alto sulla traversa.

Si tratta delle due uniche vere emozioni della ripresa dato che non accade più nulla di rilevante fino all’87’ quando Mathieu si fa espellere per fallo da ultimo uomo su Aubameyang, lanciato a rete da un passaggio sbagliato di un compagno del francese. Su punizione, Aubameyang ci prova ma il pallone finisce in curva.

Alla fine la partita si chiude sullo 0-0, risultato che permette all’Arsenal di volare ai sedicesimi e di mettere al sicuro il primato, seppur non matematicamente. Lo Sporting, invece, si porta a +4 su Vorskla e Qarabag ed è a pochi centimetri dai sedicesimi di finale.

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei