MotoGP 2020: Conferenza Stampa Gp di Andalusia

L’argomento principale della conferenza stampa del Gp di Andalusia, è stato il rientro in tempi record dopo la caduta di Domenica scorsa di Marc Marquez.

Il primo a prendere la parola è stato il vincitore della prima gara del mondiale Fabio Quartararo. “Al momento non è cambiato niente. Non ho sentito particolare pressione per vincere il mio primo GP, ma adesso comincio a sentire più pressione fuori di me e vicino a me“.

La partenza del Gran Premio di Spagna 2020, classe MotoGP (foto da: motogp.com)

Il francese spiega che salire per la prima volta sul gradino più alto del podio non è stato facile, e non ha voluto commentare la scelta di Marquez di essere già in pista in questo week end. “Cercheremo di fare il meglio anche in questo GP. La scorsa è stata una gara dura fisicamente, per il caldo e perché da sei mesi non correvamo. Non solo lui ha recuperato, ma anche Rins e Cruthllow. Tutti i piloti vogliono tornare il prima possibile, faranno il massimo gestendo il dolore“.

Vinales, è contento del secondo posto di cinque giorni fa e non è stupito di aver visto arrivare al traguardo Ducati e Ktm vicine alle Yamaha. “Posso solo dire che sono molto contento di aver conquistato 20 punti nella prima gara. No, perché tutti conoscono benissimo questa pista, hanno tutti una grande esperienza. Ci sono molte Case che possono essere competitive, noi siamo pronti”.

Soddisfatto anche Dovizioso, che dichiara non ci sono novità sul rinnovo con la Ducati. “E’ stato un GP durissimo, specie in gara, è stata molto fisica perché la mia moto scivolava molto. Molto importante fare podio qui a Jerez. Non è cambiato niente, dopo il buon risultato di domenica dobbiamo solo pensare a replicare quel risultato, sapendo che non sarà facile, perché dietro di me hanno finito tanti piloti velocissimi“.

Vede segnali positivi sui miglioramenti della squadra di Borgo Panigale, anche Miller. “E’ stata una gara dura, ci sono voluti un paio di giorni per recuperare, cerchiamo di essere pronti per questo GP. Ducati non è mai stata troppo veloce qui in passato, ma già dal test mercoledì ho capito che potevamo essere competitivi”.

Presenti gli altri due piloti dichiarati fit, Carl Crutchlow e Alex Rins. L’inglese ha raccontato come mai non ha potuto prendere parte al Gp di Spagna. “All’inizio volevo correre, ma i medici non me l’hanno permesso, poi è aumentato il dolore al polso, è stata trovata una frattura allo scafoide sinistro. Sono andato a Barcellona e abbiamo deciso per l’operazione: non sarà facile, ma domani vedremo la mia situazione“.

Lo spagnolo ha parlato delle conseguenze della caduta nelle qualifiche. “Sabato ho avuto una caduta molto dura, ho perso l’anteriore molto presto in entrata alla curva 11, sono arrivato velocissimo alla sabbia, ho perso il posteriore e sono saltato dalla moto. Adesso ho superato “l’esame”, ma solo domani potrò capire le mie condizioni”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Massimiliano Amato

Informazioni sull'autore
Appassionato di Moto GP e Formula 1.
Tutti i post di Massimiliano Amato