MotoGP 2020: Accordo raggiunto fra Valentino Rossi e la Petronas

Valentino Rossi ha firmato nelle ultime ore un contratto biennale con la Yamaha Petronas, e l’annuncio verrà dato durante la prima gara del mondiale 2020 a Jerez.

Al termine di una trattativa più complicata del previsto, Rossi e Petronas hanno trovato un accordo. Il Dottore, dopo averci pensato a lungo ha deciso di non ritirarsi e secondo la Gazzetta dello Sport ha firmato un contratto di un anno, più opzione per il secondo.

Decisione non facile per il nove volte campione del mondo. Quando a Gennaio la Yamaha comunicò i rinnovi di Maverick Vinales e Fabio Quartararo e la promozione del francese nel team ufficiale, il suo futuro in MotoGP sembrava ad un bivio.

Infatti Rossi, dopo un 2019 deludente, prima di decidere se prolungare la sua carriera, voleva verificare in pista se con il cambio di capo tecnico, dicendo addio a Galbusera sostituendolo con Munoz, sarebbe bastato per tornare competitivo.

Il Covid-19 ha rovinato i suoi piani, ed è stato costretto a fare una scelta al buio. Inoltre quando ha sciolto le riserve e sono iniziati i colloqui con la Petronas, alcune dichiarazioni di Razali non sono piaciute a Valentino.

Il proprietario della VR46 voleva avere la certezza che la Petronas lo volesse veramente e non fosse obbligata a fare questa scelta, e continuare a lavorare con i tecnici che gli sono rimasti sempre a fianco in questi anni.

Grazie alla mediazione di Lin Jarvis e Yamaha, queste difficoltà sono state superate. La novità di queste ore è che il contratto firmato da Rossi è un biennale, quando nelle interviste durante il lockwdown, sembrava scontato che il 2021 sarebbe stato il suo ultimo anno in top class.

Il secondo pilota della Petronas dovrebbe essere Franco Morbidelli. Si chiudono invece le possibilità di tornare nella squadra di Iwata per Jorge Lorenzo, che continua nonostante le smentite a trattare con la Ducati.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus