Confederations Cup 2017, 3° Giornata Gruppo A e B: Portogallo-Cile e Germania-Messico in semifinale

Nella terza giornata del Gruppo A di Confederations Cup 2017 il Messico elimina la Russia, mentre il Portogallo batte la Nuova Zelanda e si qualifica come prima in classifica. Nel Gruppo B, invece, il Cile pareggia ed elimina l’Australia, mentre la Germania batte il Camerun e si qualifica come capolista in semifinale 

Il dado è tratto. Ora c’è spazio solo per i rimpianti e per i sogni del futuro. Infatti, nella terza ed ultima giornata della fase a gironi della Confederations Cup 2017 sono arrivati gli ultimi verdetti, le squadre qualificate alle semifinali e le squadre eliminate dalla competizione. 

La prima clamorosa eliminazione è proprio la Russia padrone di casa, che alla Kazan Arena di Kazan perde in rimonta contro il solito indomito ed indomabile Messico, chiudendo al terzo posto in classifica, proprio a favore dei messicani, che invece superano il turno come secondi in classifica del Gruppo A

Eppure, i russi erano partiti meglio, sbloccando la partita con Samedov, il migliore in assoluto della propria squadra. Poi, però, Araujo, con un colpo di testa a pallonetto, e Lozano, sfruttando la papera in uscita di capitan Akinfeev, sono riusciti a ribaltare il risultato e compiere l’incubo dei padroni di casa.

Tutto fin troppo semplice, invece, per il Portogallo contro la Nuova Zelanda alla Zenith Arena di San Pietroburgo, conosciuto anche come Stadio Krestovskij, dove si regala un poker fantastico e il primo posto in classifica, esaltando il proprio attacco, eliminando gli oceanici, che comunque salutano a testa altissima la competizione. 

E’ stato il solito Cristiano Ronaldo a sbloccare la partita, raggiungendo quota due gol in questo torneo, su calcio di rigore, ma Bernardo Silva aveva subito rinforzato il dominio dei portoghesi, che hanno fatto esplodere il proprio talento nel secondo tempo con Andrè Silva, nuovo attaccante del Milan, e Nani

Tutto secondo le previsioni, invece, Stadio Olimpico Fišt di Sochi con la facilissima vittoria della Germania contro il Camerun, che vale il primo posto in classifica del Gruppo B, eliminando gli africani, che non sono mai stati davvero in partita. 

Infatti, nel primo tempo era stato Demirbay, all’esordio in questa competizione, a sbloccare il risultato, subito raddoppiato in apertura della seconda frazione di gioco dal gioiello Werner. Ha provato ad accorciare Aboubakar, l’eroe della scorsa coppa africana, ma ancora Werner ha chiuso i giochi poco dopo. 

Nella partita alla Otkrytie Arena di Tusino, nel nord di Mosca, impresa sfiorata dall’Australia contro il Cile, che però è riuscito a conquistare il punto minimo per passare il turno, anche se come seconda in classifica, grazie al pareggio dell’ultimo turno, eliminando quindi gli asiatici. 

In questo caso, però, gli australiani erano riusciti a passare in vantaggio nel primo tempo con l’ex italiano Troisi, che aveva spaventato i cileni, capaci di ristabilire la parità solo nel secondo tempo con il giovane Martin Rodriguez, al primo gol in assoluto con la maglia della nazionale sudamericana. 

Le due semifinali, quindi, saranno Portogallo-Cile e Germania-Messico. La prima si disputerà mercoledì 28 a Kazan, mentre la seconda si giocherà giovedì 29 a Sochi. 

Ecco i risultati e i marcatori della 3° giornata del Gruppo A e del Gruppo B della Confederations Cup 2017: 

GRUPPO A

Messico-Russia 2-1: 25′ Samedov (R), 31′ Araujo (M), 52′ Lozano (M)

Nuova Zelanda-Portogallo 0-4: 33′ rig. Cristiano Ronaldo, 37′ Bernardo Silva, 80′ Andrè Silva, 92′ Nani

CLASSIFICA: Portogallo 7, Messico 7, Russia 3, Nuova Zelanda 0

GRUPPO B

Cile-Australia 1-1: 42′ Troisi (A), 68′ Martin Rodriguez (C)

Germania-Camerun 3-1: 47′ Demirbay (G), 66′ Werner (G), 78′ Aboubakar (C), 82′ Werner (G)

CLASSIFICA: Germania 7, Cile 5, Australia 2, Camerun 1

QUALIFICATE: Portogallo, Messico, Germania, Cile

ELIMINATE: Russia, Nuova Zelanda, Australia, Camerun 

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia