Proteine idrolizzate: cosa sono, differenza tra proteine isolate e idrolizzate, quando prenderle e come trovare le migliori

Gli integratori proteici sono molto apprezzati da chi fa sport e vuole accrescere la massa muscolare, ma presentano delle differenze che vale la pena conoscere. Scopriamo le proteine idrolizzate!

I termini “isolate” e “concentrate” riecheggiano spesso quando si parla di integratori proteici, come nel caso delle Whey Protein, lasciando aperta la porta a dubbi e domande.

Se le proteine isolate e concentrate sono molto conosciute da chi pratica sport, non si può dire lo stesso delle proteine idrolizzate.

Si tratta di proteine sottoposte a processo di idrolisi, cioè scomposte in aminoacidi e/o peptidi di lunghezza minore in modo da migliorarne l’assimilazione da parte dell’intestino.

Questo processo può essere effettuato su qualsiasi tipo di proteina: Whey Protein, caseine, soia, grano e collagene.

Cosa sono le proteine idrolizzate?

Le proteine idrolizzate non sono altro che proteine isolate o concentrate già scomposte in aminoacidi liberi e peptidi; cioè sono predigerite e quindi sono più facili da assimilare.

In pratica le catene di aminoacidi tenute insieme dai legami peptidici che compongono le proteine vengono spezzate in unità più piccole e quindi diventano più facili da lavorare per gli enzimi digestivi.

Che significa idrolizzate per il corpo? Vuol dire che l’intestino impiegherà meno tempo per digerire le proteine idrolizzate rispetto al tempo necessario per lavorare le proteine intere isolate o concentrate.

Differenza tra proteine isolate e idrolizzate

Cosa cambia tra proteine isolate e idrolizzate? Le proteine isolate vengono ricavate da sistemi di microfiltrazione e scambio ionico in grado di purificare la componente proteica mentre le proteine idrolizzate si ottengono mediante il trattamento di idrolisi.

I diversi metodi di produzione comportano un assorbimento più lento delle proteine isolate rispetto a quello impiegato per le proteine idrolizzate, ma questo conduce verso un maggiore senso di sazietà.

Al contrario, però, la velocità di assimilazione delle proteine idrolizzate comporta una migliore tolleranza gastrointestinale in chi soffre di problemi digestivi.

Per quanto riguarda la qualità delle proteine idrolizzate o isolate, invece, gli idrolizzati proteici contengono una maggiore concentrazione proteica e una quantità elevata di BCAA.

Proteine idrolizzate: Benefici

Le proteine idrolizzate vantano caratteristiche uniche che comportano una serie di benefici da non sottovalutare.

  • Aminoacidi – Il profilo amminoacidico è eccellente in quanto vengono prodotte a partire da materie prime di qualità (isolati o concentrati di proteine di soia, siero di latte, caseina e altri).
  • Assimilazione – L’idrolisi scompone le proteine in unità più piccole e facili da digerire, rendendo la digestione e l’assimilazione molto più facile e veloce.
  • Post- allenamento – Le materie prime usate contengono tutti gli aminoacidi essenziali e non, compresi gli aminoacidi ramificati o BCAA che promuovono il recupero post-workout.
  • Massa muscolare – La presenza di tutti gli aminoacidi responsabili della sintesi proteica consente di usare gli idrolizzati proteici nell’ottica di mantenimento o sviluppo della massa muscolare.
  • Nutrienti – Le caratteristiche delle proteine idrolizzate le rendono perfette per fornire un boost proteico in caso di malassorbimento dei nutrienti e quindi delle proteine.
  • Articolazioni – Da un lato il collagene idrolizzato migliora la salute di articolazioni e pelle mentre dall’altro lato i peptidi di caseina migliorano l’assorbimento del calcio (toccasana per le ossa).
  • Radicali liberi – Alcuni peptidi prodotti a seguito dell’idrolisi di pesce, albume, latte e soia conservano un potere antiossidante davvero efficace contro l’azione dei radicali liberi.

Quando assumere le proteine idrolizzate?

La modalità d’uso delle proteine idrolizzate e quando prenderle dipende dal tipo di prodotto, dall’obiettivo e dalle indicazioni del produttore.

Per esempio, gli sportivi dovrebbero assumere proteine idrolizzate dopo l’allenamento in modo da sfruttare una dose proteica extra proprio durante la fase anabolica.

È possibile assumere anche idrolizzati proteici anche durante il workout per riuscire a sostenere la sessione prolungata con un supporto proteico assimilabile in circa 30 minuti.

Per il resto, quando le proteine idrolizzate servono per altri scopi, sarebbe meglio seguire le indicazioni riportate su ogni prodotto e chiedere il parere di un esperto.

Proteine idrolizzate: Effetti collaterali e controindicazioni

Il consumo di proteine idrolizzate non comporta effetti collaterali particolari in quanto, essendo predigerite, non comportano alcun sforzo da parte del corpo.

Tra l’altro la maggior parte delle proteine idrolizzate sono anallergiche e contengono poco lattosio, ma esistono alcuni prodotti completamente privi di lattosio.

Le uniche controindicazioni riguardano le persone con problemi o malattie ai reni perché potrebbero far lavorare gli organi di filtraggio più del dovuto.

Come scegliere le proteine idrolizzate

Non tutte le proteine idrolizzate sono uguali e sapere quali elementi valutare in fase di acquisto può fare la differenza. Ecco cosa considerare:

  • Materie prime – La fonte proteica dalla quale vengono ricavate può definire la qualità del prodotto e la compatibilità con un regime cruelty free o una sensibilità particolare: collagene marino, proteine della soia, caseina, grano e così via.
  • Allergeni – La maggior parte delle proteine idrolizzate è ipoallergenica ma, se si soffre di sensibilità e allergie, è meglio leggere l’INCI per essere sicuri di acquistare un prodotto sicuro.
  • Obiettivo – Le proteine idrolizzate offrono un boost proteico d’eccellenza, ma possono sviluppare anche altri benefici. Per esempio, i peptidi di soia riducono il colesterolo “cattivo; i  peptidi di caseina migliorano l’assorbimento del calcio; il collagene migliora le articolazioni e la pelle.
  • Ingredienti extra – Alcuni integratori contengono ingredienti extra destinati a migliorare lo scopo secondario dei peptidi: vitamina C, magnesio, acido ialuronico e così via.
  • Zuccheri aggiunti – La presenza di zuccheri aggiunti punta a rendere più gradevole il sapore delle proteine idrolizzate (rese amare dal processo di idrolisi). Tuttavia potrebbe causare problemi in caso di dieta e glicemia alta.
  • Prezzo – Il prezzo delle proteine idrolizzate dipende dalle caratteristiche e dalla marca, ma l’acquisto online ammortizza la spesa e offre un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Migliori proteine idrolizzate su Amazon

Quali sono le proteine idrolizzate migliori? Semplicemente le proteine che per caratteristiche e prezzo rispondono meglio alle esigenze individuali.

Per il resto è possibile acquistare proteine idrolizzate nei negozi specializzati oppure online presso e-commerce affidabili.

Il catalogo Amazon offre alcune delle migliori proteine idrolizzate in commercio accompagnate da informazioni, recensioni e prezzi vantaggiosi.

In base all’offerta del momento è possibile acquistare proteine idrolizzate Yamamoto, proteine idrolizzate Prozis, Net proteine idrolizzate e altre ancora.

Per aiutarvi nella ricerca delle migliori proteine idrolizzate su Amazon abbiamo selezionato alcuni dei prodotti più apprezzati e acquistati.

Optimum Nutrition Hydro Whey, Proteine del Siero del Latte Idrolizzate con Aminoacidi Ramificati Naturali e Aggiunti, Vaniglia, 40 Porzioni, 1,6 kg, il Packaging Potrebbe Variare
  • IL PACKAGING POTREBBE VARIARE: nuovo look, con la stessa comprovata qualit√†
  • 30 g della PROTEINA PI√ô RAPIDAMENTE DIGERIBILE in una sola porzione per mantenere o aumentare massa muscolare*
  • Formulato con cura, con 9,5 g di BCAA naturali e aggiunti
  • Le proteine del siero del latte isolate e idrolizzate contengono LA FORMA PI√ô PURA DI PROTEINE WHEY senza zuccheri o grassi in eccesso
  • NON PI√ô DI 1 G DI ZUCCHERI e non pi√Ļ di 0,5 g di grassi a porzione
LINEAVI polvere proteica al collagene, 100% collagene idrolizzato da bovini, made in Germany, la proteina rinforza il tessuto connettivo, ideale per le diete low carb, 410 g
  • ORIGINE CONTROLLATA, MADE IN GERMANY: Una confezione contiene 410 g di collagene puro da bovini (= 41 porzioni giornaliere). Tutti i prodotti LINEAVI vengono prodotti e controllati in Germania (made in Germany) secondo gli standard di qualit√† pi√Ļ elevati (certificazioni ISO 9001, HACCP, GMP).
  • ZERO ADDITIVI: Polvere proteica senza additivi, esaltatori di sapidit√†, edulcoranti e coloranti
  • RIPARAZIONE DEI TESSUTI E DISPONIBILIT√Ä BIOLOGICA: Favorisce la riparazione dei tessuti, in particolare per pelle, capelli, ossa e articolazioni. Stimola la formazione di massa muscolare, dato che la produzione specifica garantisce una disponibilit√† biologica di aminoacidi molto alta, in particolare del tipo a catena ramificata (BCAA).
  • FLESSIBILIT√Ä: Dal sapore neutro, resistente al calore e idrosolubile, e quindi utilizzabile in frullati, shake, zuppe, salse e bevande di ogni tipo. La soluzione perfetta per un‚Äôalimentazione a basso contenuto di carboidrati e/o per diete chetogeniche (es. Paleo, Atkins, Cave-Man, dell‚Äôet√† della pietra, ecc.)
  • MIGLIOR PRODOTTO QUALIT√Ä/PREZZO: Premiato dalla rivista dei consumatori Vergleich.org come miglior prodotto per qualit√†/prezzo nel test sul collagene idrolizzato (12/2016)
Iafstore Supplements Hydro Whey integratore alimentare con proteine isolate idrolizzate del siero di latte Optipep 90 DH4 (Cioccolato) 1500 g
  • Integratore alimentare con proteine isolate idrolizzate del siero di latte
  • Digeribile e di rapida assimilazione
  • Da assumere prima o dopo l'allenamento
  • Prodotto di qualit√†