Verstappen:”Honda ha inciso molto sui risultati di questa stagione”

Il pilota olandese Max Verstappen, attualmente in Red Bull, ha elogiato pubblicamente il lavoro fatto da Honda. In questa prima metà del mondiale di Formula 1 la monoposto si è trovata al top in diverse occasioni.
Max Verstappen, seguito da Lewis Hamilton, durante la gara di Budapest (foto da: twitter.com/redbullracing)

Salvo l’inizio di stagione un po’ deludente, piano piano la macchina ha fornito prestazioni sempre migliori, tanto che la Red Bull e il suo pilota di punta Max Verstappen sono riusciti a vincere due gran premi. Ma non è finita qui, ci sono ancora diverse gare da correre e si può sicuramente aumentare il bottino. 

E’ l’unico team che è riuscito a centrare una vittoria, a parte le Mercedes e il loro dominio incontrastato. Certo se non ci fossero stati i problemi avuti ad inizio stagione, ora staremmo parlando di un mondiale aperto. 

Un aspetto fondamentale di questa evoluzione è dovuto senza dubbio all’introduzione della Power Unit migliorata, la Spec 3. Ci sono anni di differenza con la Mercedes e la Ferrari e colmare il divario in pochi mesi non è mai semplice. Ma comunque i tecnici giapponesi stanno dimostrando di lavorare con grande ambizione ed ottima preparazione. 

Lo stesso Max Verstappen ha voluto indicare come il Gp d’Austria sia stata la svolta della stagione, grazie all’innesto di nuovi elementi sempre più performanti:

“Chiaramente sono felice. Ero molto cauto una volta iniziata la partnership tra Red Bull e Honda, ma ovviamente all’inizio dell’anno abbiamo avuto problemi alla monoposto per causa nostra. La monoposto non rispettava i parametri che ci eravamo prefissati. Dal Gran Premio d’Austria la nostra stagione ha svoltato. Abbiamo portato nuove componenti che hanno invertito la tendenza. Da quel momento in poi siamo stati in grado di spingere davvero a fondo con la RB15. Si vede bene che lo stiamo facendo. Honda ha fatto bene a essere cauta a inizio stagione, specialmente dopo quanto visto con McLaren, dove i motori avevano problemi o si rompevano. Penso abbiano avuto l’approccio giusto”.

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega