Vuoi vedere che Spalletti è l’uomo giusto?

Zitto zitto, Spalletti infila la seconda vittoria consecutiva dopo quella contro il Lione e inizia a convertire lo scetticismo in fiducia verso il futuro. La campagna acquisti dell’Inter è imbarazzante e piena di punti di domanda, ma la squadra reagisce bene e sembra essere già in salute. Siamo soltanto a luglio, è vero, ma il frutto del lavoro di Spalletti inizia a vedersi e sembra che i giocatori in campo sappiano cosa fare. Non si vedeva una squadra in campo almeno dai tempi dell’Inter di Mancini e se i presupposti sono questi, l’Inter potrebbe anche stupire.

Quello che fa ben sperare è l’ossatura della squadra, che non sembra risentire delle assenze di campioni e che si sta esprimendo già su ottimi livelli. Con un Joao Mario così, sembrerebbe anche inutile cercare rinforzi sul mercato perché se sta assimilando i dettami di Spalletti e potrebbe davvero diventare il nuovo Pjanic di questa Inter targata Spalletti. E non si venga a dire che l’avversario non era di livello perché di fronte c’era un certo Bayern Monaco

Fonte immagine: Calciomercato.com

Vidal non ha preso parte alla partita e forse, da casa sua, sarà rimasto meravigliato di quella che potrebbe essere la sua prossima squadra. Ancelotti permettendo, naturalmente.