MotoGp 2018, Gp d’Austria, dichiarazioni di Rossi e Vinales dopo le prove ufficiali

E’ termina la seconda giornata del weekend in Austria. Il verdetto vede il leader del mondiale Marquez davanti a tutti, staccato di pochi millesimi da Dovizioso e Lorenzo con le loro Ducati.

Il team Yamaha, invece, è quello che più di tutti sta deludendo in questo fine settimana. Quattordicesimo posto per Valentino Rossi, undicesimo per Vinales

Rossi nelle curve del gp d’Austria.
Fonte. Twitter Rossi

Il dottore ha approfittato dell’occasione e si è sfogato nei confronti del team. La peggior crisi tecnica della Yamaha dal 2013, così ha voluto chiarire la situazione, senza tanti giri di parole.

Ha ammesso come fino a giugno dello scorso anno era una moto competitiva, ma ora è passato più di un anno e non vede cambiamenti di orizzonte. Sempre a parlare degli stessi discorsi, l’elettronica che non va, ma nessuno ha messo mano a questa situazione.

Problemi di erogazione della potenza che mettono in grave difficoltà gli stessi piloti. Sono arrivate le scuse del project leader Kouji Tsuya, ma queste parole non sono bastate a placare la delusione e la rabbia del pilota di Tavullia.

Preferirebbe avere una moto che va più forte, più che le scuse. Ha cominciato a parlare delle annate passate, soprattutto riferendosi al 2004. In quella stagione la moto era in condizioni ancora peggiori, ma con le sue indicazioni e i loro sforzi sono riusciti a costruire una delle moto migliori di sempre.

Per quanto riguarda le qualifiche ha parlato anche di sfortuna, visto che l’unico turno per riuscire ad entrare tra i primi dieci è stato il primo, poi la pioggia ha rovinato tutto. Ha fatto grande fatica con le Soft e per domani si aspetta una gara complicata.

Vinales durante le prove libere del Gp d’Austria
Fonte: Twitter Vinales

Il suo compagno Vinales non si dice pentito di aver scelto il team Yamaha, ci crede, soprattutto in chi lavora sodo. Spingere al massimo e provarci continuamente, tanto che ha deciso di allungare il contratto lo scorso anno.

Si dice soddisfatto della presa di posizione di Tsuya, ma ora si dice concentrato per la gara di domani e proverà a fare il meglio.

 

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega