Qarabag – Roma 1-2. Vittoria sofferta per i giallorossi. Tre punti d’oro.

Per la prima volta un match di Champions League si disputa a Baku, in Azerbaijan. La formazione azera, reduce dalla pesante batosta inflittagli dal Chelsea a Londra, cerca immediatamente il riscatto.

I Giallorossi, invece, provengono dal pareggio casalingo impostogli dall’Atletico, ma soprattutto da uno straordinario Alisson che, con le sue parate, ha mantenuto l’inviolabilità.  

Esultanza dei giocatori della Roma al goal di Manolas

Un punteggio non così ampio com’era prevedibile a favore dei capitolini. I giallorossi hanno avuto qualche difficoltà nel chiudere la partita, situazioni che non si devono ripetere con club di ben altro livello.

Eppure l’inizio della gara è stato piuttosto incoraggiante e ben augurante per la Roma.

Infatti, trascorrono cinque giri di lancetta e Manolas si fa trovare al posto giusto nel momento giusto, quando riceve un tiro-cross del giovane Pellegrini ed insacca alle spalle del portiere Sehic.

Edwin Dzeko nell’azione che porta al 2 a 0 giallorosso

A stretto giro di posta, arriva il raddoppio ad opera di Dzeko. Il centravanti bosniaco è bravo a ricevere un passaggio alto di El Shaarawy, stoppare il pallone e coordinarsi per il 2-0.

Dopo appena un quarto d’ora due goal di vantaggio e gara messa in discesa. Ma è proprio quando le cose sembrano semplici, che un errore di un compagno di squadra può rendere complicata una partita da controllare.

Gonalons perde palla vicino al limite dell’area, Ndlovu serve l’accorrente Pedro Henrique che, davanti al portiere non sbaglia anticipandolo in uscita.

Una partita che, all’improvviso comincia a dare qualche scossone in più alle certezze della Roma.

Ora le scelte tattiche prevalgono sul gioco. Bisogna cercare di agire in contropiede, ma senza dare possibilità alla squadra di casa di punirti.

La squadra di Di Francesco prova di nuovo a segnare e ci va vicino poco dopo il goal azero. El Shaarawy, supera il diretto marcatore e lascia partire un cross che vede la non facile deviazione di Sehic.

Il finale regala qualche brivido in più, con la sensazione di assistere ad una probabile beffa.

Ndlovu osserva un cross provenire dalla fascia, ma il suo colpo di testa termina a lato per la gioia dei tifosi romanisti.

Partita portata a casa non senza qualche affanno, una prestazione che deve necessariamente alzarsi di livello in vista di impegni più importanti. Il prossimo turno vedrà il team di Di Francesco andare a far visita al Chelsea di Conte, sperando di strappare almeno un pareggio.  

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega