Napoli-Bologna 1-2, voti e pagelle: i partenopei non sanno vincere più

Napoli-Bologna 1-2: i partenopei vanno in vantaggio nel primo tempo grazie ad un gol di Fernando Llorente, ma poi subiscono la rimonta dei rossoblu che sbancano il San Paolo grazie alle reti di Skov Olsen e Nicola Sansone.

Il bel pareggio di mercoledì sera, in casa del Liverpool, non ha avuto seguito positivo. Il Napoli di Carlo Ancelotti infatti perde clamorosamente in casa contro il Bologna e vede allontanarsi ancora di più le zone nobili della classifica.

Grande prova invece della squadra di Sinisa Mihajlović che rimonta l’iniziale svantaggio, maturato nel primo tempo, e conquista 3 punti preziosissimi in chiave salvezza che permettono ai rossoblu, almeno per il momento, di allontanare la zona retrocessione. 

Crisi nera per i partenopei che non vincono una partita dal 23 ottobre scorso (2-3 in Champions in casa del Salisburgo). La vittoria in campionato manca invece ormai dal 19 ottobre (2-0 al Verona di Juric).

Napoli-Bologna, voti e pagelle
Napoli-Bologna, voti e pagelle.

Napoli-Bologna, voti e pagelle: migliori e peggiori

MIGLIORI NAPOLI

Llorente 6,5: il centravanti spagnolo è una costante spina nel fianco per la difesa rossoblu. Trova la via del gol nel primo tempo insaccando su una respinta corta di Skorupski. Al 94′ segna anche il gol che varrebbe il 2-2 per i suoi, ma l’arbitro annulla giustamente per fuorigioco. Al posto giusto, al momento giusto.

Insigne 6,5: il fantasista napoletano ci prova in tutti i modi, ma l’imprecisione prima e Skorupski poi gli impediscono di trovare la via del gol. Ultimo a morire.

Fabian Ruiz 6: il giovane centrocampista spagnolo gioca una buona partita. Perfetto e preciso sia nella fase di possesso che di non possesso, l’ex Betis Siviglia si permette anche il lusso di fare un tunnel a Palacio. Peccato si sia perso.

PEGGIORI NAPOLI

Koulibaly 5,5: ad Anfield aveva giganteggiato difronte a Van Dijk, stasera invece il forte centrale senegalese è ripiombato nel baratro dell’insufficienza. Ammonizione nel primo tempo per fallo inutile su Palacio e anticipo su Ospina ad inizio secondo che permette alla palla di finire sui piedi di Skov Olsen che ringrazia per l’assist e comodamente appoggia in rete la sfera dell’1-1. Così non va bene Kalidou.

Zielinski 5: partita abulica del centrocampista polacco che ci prova qualche volta dalla distanza senza però mai inquadrare lo specchio della porta. Rimandato. 

Mertens 5: entra nella ripresa per dare un po’ di brio all’attacco napoletano. Al 67′ va vicino al gol, mentre 10 minuti più tardi si divora un rigore in movimento sparando alto. Sulla successiva ripartenza, il Bologna trova il gol vittoria grazie a Nicola Sansone. Gol mangiato gol subito: è la dura legge del calcio, Dries.

Migliori e peggiori Bologna

MIGLIORI

Sansone 6,5: spento e privo di idee nel primo tempo, l’ex Villareal si accende nella ripresa impensierendo Ospina in più di un’occasione. Suo il gol che permette ai felsinei di sbancare Napoli. Redivivo.

Palacio 6,5: nel primo tempo mostra la vivacità di un ragazzino. Corre, dribbla e recupera. Cala giustamente nel secondo tempo, ma la sua prova è più che sufficiente. Ragazzino.

Tomiyasu 6: il terzino giapponese gioca una prova impeccabile non sbagliando praticamente niente. Sufficienza guadagnata con merito.

PEGGIORI

Medel 5: Zielinski lo salta come un birillo nel primo tempo e lui non può far altro che tiragli la maglietta e guadagnarsi una stupida ammonizione. Andrà meglio la prossima. 

Orsolini 5: il giovane esterno rossoblu non si vede praticamente mai. Nessun spunto degno di nota e insufficienza quantomai scontata. 

 

 

 

 

 

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Triplo Bonus di Benvenuto fino a 115€

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
Maturità scientifica. Laurea in Lettere e Filosofia (Indirizzo moderno). Appassionato di scrittura, fotografia e calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi