MotoGP Spagna 2020, Risultati Libere 1: subito duello Marquez-Vinales

Marquez parte subito forte, chiudendo davanti a tutti le Libere 1 del GP di Spagna, precedendo Vinales e Crutchlow, Dovizioso riporta il sorriso in casa Ducati. Fuori dalla top10 Rossi e Quartararo.

Nella prima sessione dell’anno a Jerez, se Marquez ha ribadito di essere il favorito per la vittoria del titolo, Vinales ha confermato per ora di essere il suo principale avversario. Ottimi segnali dalla Ducati dopo le difficoltà nei test con le nuove gomme Michelin, al contrario della Yamaha con Morbidelli, Rossi e Quartararo al momento esclusi dalla Q2,

Libere 1 Spagna 2020
Fonte Profilo ufficiale Twitter Honda

Il campione del mondo ha ottenuto un 1.37.350, migliorando di quattro decimi il miglior tempo di mercoledì, mostrando come due giorni fa di aver trovato un feeling con la RC213V che non aveva avuto nelle prove invernali, mettendo subito in mostra anche un grande passo, sull’1.38 basso.

Risponde Vinales, al momento staccato di soli 24 millesimi, riuscendo a tenere un ritmo simile al connazionale e lanciandogli la sfida in vista di qualifiche e gara. Vicinissimo ai due spagnoli Crutchlow (+0.088) che, nonostante l’addio a fine 2020, è la seconda Honda più veloce.

Ottimi segnali sul pieno recupero dalla frattura alla clavicola per Dovizioso (+0.121), il quale ha ricevuto buone sensazioni anche dalla GP20 su una pista dove la squadra di Borgo Panigale ha sempre sofferto. Alle sue spalle c’è la prima Suzuki di Joan Mir (+0.131), ed il futuro compagno di squadra Jack Miller (+0.137), in testa fino a quando nel finale i suoi avversari hanno tentato il time-attack con gomme morbide, e Alex Rins (+0.219).

Chiudono la top-10 le Ktm di Pol Espargaro, Iker Lecuona e Brad Binder. Passo indietro rispetto all’ultimo test per Zarco, con l’11° tempo, mentre sono lontani da Vinales MorbidelliRossi. I due sono rispettivamente in 12° e 13° posizione, ma sono apparsi non interessati al tempo e più al lavoro in vista di domenica. In 15° posizione l’Aprilia di Aleix Espargaro.

Indietro Alex Marquez (16°), aiutato dal fratello maggiore nell’ultimo tentativo nel quale ha lasciato l’ultima posizione. Il detentore del titolo di Moto 2 ha preceduto un attardato Fabio Quartararo (17°), costretto ad iniziare la sessione con venti minuti di ritardo a causa della penalità per la moto non conforme usata negli allenamenti, e Francesco Bagnaia, soltanto 18°. Danilo Petrucci è 21°, ancora sofferente per la caduta di quarantotto ore fa e davanti al solo Bradley Smith.

Qui i risultati completi delle Libere 1.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Massimiliano Amato

Informazioni sull'autore
Appassionato di Moto GP e Formula 1.
Tutti i post di Massimiliano Amato