MotoGP 2020: Risultati Test Jerez: Vinales risponde a Marquez

La Yamaha lancia la sfida a Marc Marquez ed alla Honda nel test di Jerez, con Maverick Vinales e Fabio Quartararo che hanno completato la doppietta della squadra di Iwata.

Ultime prove generali prima dell’inizio del mondiale, previsto domenica con il GP di Spagna. Ed al ritorno in pista i valori non sembrano cambiati, con Vinales e Quartararo che ribadiscono di essere i rivali di Marquez, insieme ad Alex Rins.

VinalesTop Gun dopo aver lavorato quasi tutto il giorno sul passo gara, negli ultimi minuti ha fatto segnare la miglior prestazione, con il tempo di 1.37.793. A 118 millesimi dal suo futuro compagno di squadra troviamo Quartararo, che sarà penalizzato per aver usato una moto vicina a quella sportiva nei suoi allenamenti nelle settimane scorse, saltando i primi venti minuti delle PL1.

Ad un decimo (+0.148) dalle due Yamaha c’è Marquez, dimostrando in questa sessione di test di essere un altro pilota rispetto a quello in difficoltà a Sepang e Losail. Il campione del mondo è stato il più veloce questa mattina (1.37.941) e anche nella sessione del pomeriggio, prima del time attack nel finale, era in prima posizione.

Molto bene anche il terzo sfidante del campione del mondo, Rins, titolare del quarto tempo (+0.400). Giornata dai due volti per Rossi, quinto nella classifica combinata dei tempi e migliore delle Yamaha al mattino, mentre dopo pranzo ha lavorato in vista della gara senza mettere una gomma morbida; quattordicesima l’altra M1 di Franco Morbidelli (+0.853), scivolato a pochi minuti dalla bandiera a scacchi.

Vicinissimo al Dottore c’è l’Aprilia di Aleix Espargaro (+0.492), che si candida a possibile sorpresa della stagione. Lo spagnolo ha preceduto Carl Crutchlow (+0.520), in palla nonostante l’addio alla Honda a fine stagione, mentre la prima della Ducati di Jack Miller (+0.555), seguito dall’altro Suzuki Johann Mir (+0.587).

In casa Borgo Panigale, buoni segnali arrivano da Francesco Bagnaia (+0.624), che chiude la top ten ed è stata la GP20 più veloce nel pomeriggio. Stesso discorso per Johann Zarco, dodicesimo (+0.720), e dietro all’italiano nel secondo turno. Soltanto quindicesimo Dovizioso (+0.986), alle prese ancora con l’infortunio alla clavicola, mentre termina ventunesimo Danilo Petrucci (+1.456), protagonista di una brutta caduta.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus