MotoGP Olanda 2019, Risultati PL2: Vinales vola al comando. Lorenzo ko

Continua a ben figurare la Yamaha nel venerdì di Assen. Un brillante Maverick Vinales ha portato la sua M1 ufficiale davanti a tutti, con il tempo di 1:32.638, a pochi millesimi dal record della pista, firmato da Valentino Rossi nel 2015. Lo spagnolo ha scambiato la posizione con Fabio Quartararo, al top in mattinata, che adesso segue sulla sua M1 del team Petronas staccato di +0.180. A seguire troviamo le Ducati di Danilo Petrucci (+0.314) e di Andrea Dovizioso (+0.585), mentre Alex Rins, con la Suzuki, è 5° (+0.667).

Maverick Vinales in vetta alla classifica al termine delle PL2 di Assen (foto da: motogp.com)

Buona prestazione di Andrea Iannone, Aprilia (+0.717), nonostante una scivolata nel finale. Il pilota di Vasto precede Marc Marquez, HRC (+0.775), e Joan Mir, Suzuki (+0.777), con il Campione in carica che non ha usato la gomma nuova per il time attack. Riescono a rientrare virtualmente in Q2 Valentino Rossi, Yamaha (+0.879), e Cal Crutchlow, LCR Honda CASTROL (+1.089).

Con l’11° tempo troviamo Francesco Bagnaia, Ducati Pramac (+1.177), in deciso miglioramento rispetto alla PL1, il quale è seguito da Karel Abraham, Ducati Avintia Racing (+1.216), da Jack Miller, Ducati Pramac (+1.236), da Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT (+1.325), e da Pol Espargaro, KTM (+1.333). Arretra Takaaki Nakagami, LCR Honda IDEMITSU (16° a +1.402), davanti a Johann Zarco, KTM (+1.556), Tito Rabat, Ducati Avintia Racing (+1.732), Aleix Espargaro, Aprilia (+1.899), e Miguel Oliveira, KTM Tech 3 (+1.990).

Chiude la classifica Hafizh Syahrin, KTM Tech 3 (+2.612); come giri percorsi, con 23 tornate all’attivo abbiamo Vinales, Rossi e Morbidelli, mentre Zarco e Iannone hanno completato rispettivamente 14 e 15 giri. Capitolo Jorge Lorenzo: il maiorchino non è sceso in pista dopo la tremenda caduta di stamattina, e non lo farà per un pò; Lorenzo ha subito la frattura della 6° vertebra dorsale, oltre ad altre contusioni, e probabilmente potrà tornare in sella solo dopo la pausa estiva.

ClaPilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/h
1Spain Maverick ViñalesYamaha231’32.638  176.506
2France Fabio QuartararoYamaha201’32.8180.1800.180176.164
3Italy Danilo PetrucciDucati201’32.9520.3140.134175.910
4Italy Andrea DoviziosoDucati181’33.2230.5850.271175.398
5Spain Alex RinsSuzuki211’33.3050.6670.082175.244
6Italy Andrea IannoneAprilia151’33.3550.7170.050175.150
7Spain Marc MárquezHonda211’33.4130.7750.058175.042
8Spain Joan MirSuzuki211’33.4150.7770.002175.038
9Italy Valentino RossiYamaha231’33.5170.8790.102174.847
10United Kingdom Cal CrutchlowHonda201’33.7271.0890.210174.455
11Italy Francesco BagnaiaDucati181’33.8151.1770.088174.291
12Czech Republic Karel AbrahamDucati171’33.8541.2160.039174.219
13Australia Jack MillerDucati201’33.8741.2360.020174.182
14Italy Franco MorbidelliYamaha231’33.9631.3250.089174.017
15Spain Pol EspargaroKTM181’33.9711.3330.008174.002
16Japan Takaaki NakagamiHonda211’34.0401.4020.069173.874
17France Johann ZarcoKTM141’34.1941.5560.154173.590
18Spain Tito RabatDucati221’34.3701.7320.176173.266
19Spain Aleix EspargaroAprilia161’34.5371.8990.167172.960
20Portugal Miguel OliveiraKTM191’34.6281.9900.091172.794
21Malaysia Hafizh SyahrinKTM171’35.2502.6120.622171.666

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo