MotoGP, Morbidelli: “Non so ancora se correrò al Sachsenring”

Non è un momento felicissimo per Franco Morbidelli. Il pilota romano, Campione in carica della Moto2, dopo un inizio più che discreto culminato con il 9° posto di Jerez de la Frontera, sta attraversando una fase complicata, sempre ai margini della zona punti e, stranamente per un pilota come lui, spesso a terra. A Barcellona, infatti, si è steso per ben quattro volte in un solo weekend, mentre ad Assen una caduta nella PL3 gli ha procurato la frattura del terzo metacarpo della mano sinistra.

Franco Morbidelli, durante il weekend del Montmelò. Il pilota del team Marc VDS, dopo l’infortunio di Assen, è a rischio per la Germania (foto da: motogp.com)

Un infortunio che lo ha fermato ai box per tutto il resto del Gran Premio d’Olanda, e che adesso rischia di fargli saltare anche il Gran Premio di Germania, in programma al Sachsenring la prossima settimana. “Pur avendo ancora dolore alla mano fratturata, per il resto mi sento bene e al 100%. Ad Assen, a dirla tutta, era praticamente impossibile per me tornare in sella, dato che avevo dolori in tutto il corpo e non riuscivo a muovere la mano“, ha detto Morbidelli, raggiunto dal sito ufficiale della MotoGP.

Se ci sarò in Germania? In questo momento non posso dirlo, navighiamo a vista” – continua il pilota Marc VDS – “Ho già messo un tutore e devo aspettare quello che mi diranno i dottori nelle visite che farò nei prossimi giorni. Dobbiamo aspettare almeno una settimana per vedere come si evolve la frattura e lo stato di calcificazione. Quindi, a quel punto, potremo avere una risposta circa i tempi di recupero“.

Il romano si sofferma, quindi, anche sulle tante cadute che l’hanno visto protagonista nell’ultimo periodo: “Quando spingi molto forte e cerchi di andare oltre il limite, può capitare di cadere. È quello che sta succedendo a me ultimamente. Forse non siamo ancora pronti. E’ chiaro che la mia moto non sia al livello delle altre Honda, ma quando un pilota cade in questo modo e così spesso la colpa è sua“.

Intorno al suo nome, infine, da tempo ci sono speculazioni varie, soprattutto riguardo a quel che sarà il prossimo team satellite Yamaha. Morbidelli replica così: “Purtroppo non ho nessuna bella novità. Tra le tante cose sentite di recente, l’unica verità è che in concreto non ho firmato nulla. La situazione non è ben definita e quando lo sarà potremo dire con chi sarò nel 2019. Fino ad allora dovrò glissare in questo modo sulla domanda che mi stanno facendo tutti, giornalisti, colleghi ed anche la mia fidanzata“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo