Motomondiale GP Spagna 2020: Anteprima ed Orari Diretta TV

Tutto pronto sul circuito andaluso di Jerez de la Frontera per il via del Mondiale di MotoGP 2020

A quasi quattro mesi e mezzo dal weekend monco di Losail, Qatar, che vide le sole Moto2 e Moto3 scendere in pista (vittorie rispettivamente del nipponico Tetsuta Nagashima e dello spagnolo Albert Arenas), il Motomondiale si appresta finalmente a partire sul serio, provando come la Formula 1 a mettersi alle spalle l’interruzione causata della pandemia da COVID-19.

Teatro della ripresa sarà il circuito di Jerez de la Frontera. Sul circuito andaluso si disputeranno due gare: la prima, questo weekend, come Gran Premio di Spagna, che giunge alla 65.esima edizione, la 33.esima a Jerez; la seconda, il weekend successivo, con la denominazione di Gran Premio di Andalusia. Una Spagna che sarà grande protagonista di questo Mondiale reso ‘particolare’ dal Coronavirus, dato che, su 13 appuntamenti finora confermati, ben 7 si disputeranno su suolo iberico.

Il circuito di Jerez de la Frontera ospiterà il restart del Motomondiale 2020 (foto da: twitter.com)

MOTOMONDIALE SPAGNA 2020 – IL CIRCUITO DI JEREZ DE LA FRONTERA

Inaugurato nel 1985, l’autodromo di Jerez de la Frontera è situato nei pressi di Cadice, in Andalusia. Lunga 4.423 m, questa pista è composta da 13 curve, 8 a destra e 5 a sinistra. Percorriamone un giro. Dopo esser transitati sulla linea di partenza/arrivo, si giunge alla prima staccata, a destra e in salita (Expo ’92), seguita da un breve allungo e da un lento tornante sempre a destra (Michelin). In accelerazione si affrontano due curve a sinistra (curve 3 e 4), per poi arrivare alla Sito Pons, lunghissimo curvone a destra caratterizzato da uno scollinamento e da una seconda parte in discesa, che lancia sul lungo rettilineo successivo, dove si raggiunge la ‘speed trap‘.

Il layout del circuito di Jerez de la Frontera (foto da: sport.es)

Al termine vi è la staccata più impegnativa, ovvero il tornantino Dry Sac, superato il quale si arriva in una sezione apprezzata dai piloti. Si affrontano infatti due lunghe pieghe a sinistra di media velocità (curva 7 e Aspar), inframmezzate da un paio di allunghi. A seguire, ecco due curve a destra a 90° molto simili (Angel Nieto e Peluqui). Un ulteriore allungo lancia in una nuova sezione di medio-alta velocità, caratterizzato dalle veloci Alex Criville e Ferrari (entrambe a destra) che conducono alla parte conclusiva della pista. Si arriva infatti all’ultimo rampino (Curva Lorenzo), dopo il quale ci si ritrova sul rettilineo dei box.

MOTOGP SPAGNA 2020 – IL PRONOSTICO

Difficile dire come potranno andare le cose in questo primo, vero weekend iridato, pur se qualche indicazione verrà dalla giornata di test di oggi, sempre a Jerez. Favorito #1, chiaramente, è Marc Marquez, che apre la caccia al suo nono titolo mondiale, il settimo eventuale in Classe Regina, che lo porterebbe dunque ad eguagliare Valentino Rossi. Il nativo di Cervera vanta una striscia di podi consecutivi in Andalusia aperta nell’ormai lontano 2012, salendo sul gradino più alto del podio nelle ultime due (tre in totale).

Nel box HRC, comunque, si vivrà una situazione paradossale, dato che Alex Marquez, promosso pochi mesi fa dopo il titolo in Moto2 al fianco del fratello, saluterà il team ufficiale Honda già al termine di questa stagione. Alex si trasferirà in LCR, mentre il suo posto verrà preso dal connazionale Pol Espargaro, che vivrà dunque l’ultima annata in KTM. Passando ai rivali di Marc Marquez, i riflettori saranno puntati di certo sui piloti Yamaha.

Maverick Vinales e il futuro compagno di box Fabio Quartararo si candidano come avversari principali del Cabroncito, quantomeno sul circuito di Jerez. Valentino Rossi, fresco di firma con il team Petronas (l’annuncio verrà dato questo weekend), comincerà la sua 25.esima stagione nel Motomondiale e ci si attendono buoni risultati anche da Franco Morbidelli, che condividerà il box Petronas con il Dottore il prossimo anno.

Il circuito di Jerez de la Frontera, visto dall’alto (foto da: papayaorange.com.br)

Situazione non facile anche in casa Ducati. Innanzitutto, storicamente parlando, Jerez non è un circuito favorevole alla casa di Borgo Panigale; quindi c’è una situazione interna al team che non può lasciare tranquilli. Andrea Dovizioso, reduce da tre 2° posti iridati di fila, non ha ancora firmato il rinnovo e le voci che circolano parlano di un rapporto meno idilliaco del passato con i vertici Ducati.

Danilo Petrucci vivrà questo 2020 da ‘separato in casa’, visto che per la prossima stagione si è già messo d’accordo con KTM, seppur nel team satellite Tech 3. Scalpita invece, Jack Miller, che ne prenderà il posto nel team ufficiale Ducati, salutando quindi il team Pramac. Attesa anche per le prestazioni della Suzuki e del duo formato da Alex Rins e da Joan Mir; ad Hamamatsu si aspettano un’altra annata da protagonisti. Progressi attesi anche da KTM ed Aprilia, che cercano di ridurre il gap dai migliori.

MOTOMONDIALE SPAGNA 2020 – METEO ED ORARI TV

Non sarà un weekend facile per i piloti dal punto di vista meteo. Come prevedibile, il sole e il caldo torrido la faranno da padrone, con temperature che oscilleranno dai 38 C° di venerdì ai 36 C° di domenica. Condizioni davvero estreme dunque. Dal punto di vista del palinsesto televisivo, sarà possibile seguire in diretta il weekend su Sky Sport MotoGP (canale 208 Sky) e su DAZN, mentre su TV8 (canale 8 del digitale terrestre) andrà la differita.

MOTOMONDIALE SPAGNA 2020 SKY E DAZN (DIRETTA)

Venerdì 17 Luglio

PL1 Moto3 09:00 – 09:40
PL1 MotoGP 09:55 – 10:40
PL1 Moto2 10:55 – 11:40
PL1 MotoE 11:50 – 12:20
PL2 Moto3 13:15 – 13:55
PL2 MotoGP 14:05 – 14:50
PL2 Moto2 15:05 – 15:50
PL2 MotoE 16:05 – 16:30

Sabato 18 Luglio

PL3 Moto3 09:00 – 09:40
PL3 MotoGP 09:55 – 10:40
PL3 Moto2  10:55 – 11:35
PL3 MotoE 11:50 – 12:20
Qualifiche Moto3 12:35 – 13:15
PL4 MotoGP 13:30 – 14:00
Q1 MotoGP  14:10 – 14:25
Q2 MotoGP  14:35 – 14:50
Qualifiche Moto2 15:05 – 15:45
E-Pole MotoE 16:05 – 16:45

Domenica 19 Luglio

Warm Up Moto3 08:20-08:40
Warm Up Moto2 08:50-09:10
Warm Up MotoGP 09:20-09:40
Gara MotoE 10:05
Gara Moto3 11:00
Gara Moto2 12:20
Gara MotoGP 14:00

MOTOMONDIALE SPAGNA 2020 TV8 (DIFFERITA)

Sabato 18 Luglio

Sintesi Qualifiche MotoGP, Moto2 e Moto3 15:30

Domenica 19 Luglio

Gara MotoE 13:15
Gara Moto3 14:15
Gara Moto2 15:30
Gara MotoGP 17:15

MOTOMONDIALE SPAGNA – ALBO D’ORO (SOLO MOTOGP)

(1951) – Montjuic – Umberto Masetti (ITA, Gilera)

(1952) – ” ” – Leslie Graham (GBR, MV Agusta)

(1953) – ” ” – Fergus Anderson (GBR, Moto Guzzi)

(1954) – ” ” – Dickie Dale (GBR, MV Agusta)

(1955) – ” ” – Reg Armstrong (IRL, Gilera)

(1968) – ” ” – Giacomo Agostini (ITA, MV Agusta)

(1969) – Jarama – Giacomo Agostini (ITA, MV Agusta)

(1970) – Montjuic – Angelo Bergamonti (ITA, MV Agusta)

(1971) – Jarama – Dave Simmonds (GBR, Kawasaki)

(1972) – Montjuic – Chas Mortimer (GBR, Yamaha)

(1973) – Jarama – Phil Read (GBR, MV Agusta)

(1978) – ” ” – Pat Hennen (USA, Suzuki)

(1979) – ” ” – Kenny Roberts (USA, Yamaha)

(1980) – ” ” – Kenny Roberts (USA, Yamaha)

(1982) –  ” ” – Kenny Roberts (USA, Yamaha)

(1983) – ” ” – Freddy Spencer (USA, Honda)

(1984) – ” ” – Eddie Lawson (USA, Yamaha)

(1985) – ” ” – Freddie Spencer (USA, Honda)

(1986) – ” ” – Wayne Gardner (AUS, Honda)

(1987) – Jerez – Wayne Gardner (AUS, Honda)

(1988) – Jarama – Kevin Magee (AUS, Yamaha)

(1989) – Jerez – Eddie Lawson (USA, Honda)

(1990) – ” ” – Wayne Gardner (AUS, Honda)

(1991) – ” ” – Michael Doohan (AUS, Honda)

(1992) – ” ” – Michael Doohan (AUS, Honda)

(1993) – ” ” – Kevin Schwantz (USA, Yamaha)

(1994) – ” ” – Michael Doohan (AUS, Honda)

(1995) – ” ” – Alberto Puig (SPA, Honda)

(1996) – ” ” – Michael Doohan (AUS, Honda)

(1997) – ” ” – Alex Criville (SPA, Honda)

(1998) – ” ” – Alex Criville (SPA, Honda)

(1999) – ” ” – Alex Criville (SPA, Honda)

(2000) – ” ” – Kenny Roberts Jr. (USA, Suzuki)

(2001) – ” ” – Valentino Rossi (ITA, Honda)

(2002) – ” ” – Valentino Rossi (ITA, Honda)

(2003) – ” ” – Valentino Rossi (ITA, Honda)

(2004) – ” ” – Sete Gibernau (SPA, Honda)

(2005) – ” ” – Valentino Rossi (ITA, Yamaha)

(2006) – ” ” – Loris Capirossi (ITA, Ducati)

(2007) – ” ” – Valentino Rossi (ITA, Yamaha)

(2008) – ” ” – Dani Pedrosa (SPA, Honda)

(2009) – ” ” – Valentino Rossi (ITA, Yamaha)

(2010) – ” ” – Jorge Lorenzo (SPA, Yamaha)

(2011) – ” ” – Jorge Lorenzo (SPA, Yamaha)

(2012) – ” ” – Casey Stoner (AUS, Honda)

(2013) – ” ” – Dani Pedrosa (SPA, Honda)

(2014) – ” ” – Marc Marquez (SPA, Honda)

(2015) – ” ” – Jorge Lorenzo (SPA, Yamaha)

(2016) – ” ” – Valentino Rossi (ITA, Yamaha)

(2017) – ” ” – Dani Pedrosa (SPA, Honda)

(2018) – ” ” – Marc Marquez (SPA, Honda)

(2019) – ” ” – Marc Marquez (SPA, Honda)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo