MotoGP 2020, Pol Espargaro: “La Honda è la moto dei sogni”

Pol Espargaro ammette l’interesse della Honda nei suoi confronti, e rivela che è in trattativa anche con la Ducati ma non esclude di poter rimanere in Ktm.

Il protagonista delle ultime settimane del mercato piloti, Pol Espargaro, esce alla scoperto, ammettendo a Marca non solo di aver ricevuto un offerta dalla Honda, ma anche di essere nel mirino della Ducati.

Pol Espargaro (KTM), davanti a Johann Zarco (Honda LCR) e al fratello Aleix (Aprilia), Gp Valencia 2019

Lo spagnolo, scelto da Alberto Puig per diventare nel 2021 il nuovo compagno di squadra di Marc Marquez, nonostante il fratello Alex non abbia ancora debuttato in MotoGP, parla dei rumors delle ultime settimane. “Guidare per la Honda, come la Ducati, sarebbe un sogno, chi non lo vorrebbe? È la moto dei sogni in lotta per il campionato“.

La decisione di P. Espargaro non arriverà a breve. “Al momento non c’è nulla di ufficiale, ci sono due squadre sul tavolo e altre in giro, il che è una situazione ideale per me, che sono libero di ascoltare le offerte delle squadre in cerca di piloti e sto parlando con tutti loro, ma non so cosa accadrà alla fine“.

L’ex pilota della Yamaha vuole sfidare Marquez, come ai tempi della Moto2. “Negli ultimi anni abbiamo visto che chi sta vincendo è Marc Márquez, che è una leggenda, un grande pilota, e guida una Honda HRC, il che significa che questa moto è in grado di vincere, e quella è la moto che parte della griglia vorrebbe, come la Ducati, per lottare per il titolo”.

Pol Espargaro non chiude le porte alla Ktm, che nelle ultime ore ha preso contatti con Petrucci. “Anche se sto lottando con le mie emozioni, in quanto con la KTM siamo stati insieme per molti anni e il progetto sta crescendo, devo analizzarlo perché è ancora presto. Sono in una situazione un po’ critica, perché non mi restano altri 10 anni”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus