Juventus-Real Madrid, dichiarazioni pre-partita Allegri:”Non voglio ripetere il secondo tempo di Cardiff, Real favorito per la Champions”

Appuntamento nella sala stampa dell’Allianz Stadium per la conferenza stampa di Allegri prima di Juventus-Real Madrid.
Juventus-Real Madrid, dichiarazioni di Allegri in conferenza stampa.

Il tecnico toscano ha iniziato parlando dei giocatori che potremo vedere domani in campo. Si è soffermato subito sulla linea difensiva, causa squalifica di Benatia. Quindi, vedrà chi inserire tra Rugani e Barzagli, attualmente in ballottaggio. Per la linea di centrocampo i dubbi sono tra Marchisio e Bentancur

Sono tutti a disposizione, a parte Howedes e i due squalificati. Dybala è cresciuto tantissimo, domani si augura faccia una bella partita. 

Riguardo ad una domanda sibillina di un giornalista sul bel gioco che tarda a venire, Allegri ha risposto in maniera diretta. Ha detto che possono capitare delle partite in cui non si gioca bene, ma ciò che conta, alla fine, è la vittoria. 

Inutile dire quanto il Real Madrid sia la squadra da battere, la favorita che dal 2011 arriva sempre, come minimo, alle semifinali. Soprattutto ha affermato come non si debba ripetere il secondo tempo di Cardiff.

La lezione in quella partita è stata acquisita, le merengues sono fenomenali in velocità e precisione nei passaggi. Bisognerà essere bravi dietro e lucidi in avanti. Bisogna stare in partita, perchè la qualificazione, per forza di cose, la si giocherà a Madrid.

Si aspetta un Allianz Stadium vestito a festa, come nelle migliori serate di gala. Juventus-Real Madrid rappresenta la storia del calcio.

Non importa il modulo, che ci siano due, tre, o quattro centrocampisti. Conta la testa e la determinazione che metteranno i suoi giocatori nell’affrontare il match. Bisognerà cercare di tenere palla il più a lungo possibile, ma non sarà facile, loro hanno grande tecnica. Se avranno più possesso loro, il tecnico livornese si augura che i suoi giocatori sappiano interpretare una buona fase difensiva.

Sarebbe meglio fare gol e non prenderlo. Il tecnico vuole la stessa prestazione avuta nel primo tempo di Cardiff

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega