Juventus: preso Traorè, che andrà al Sassuolo. Obiettivo Luca Pellegrini

Dopo l’acquisto di Pavlovic dal Partizan Belgrado e l’arrivo a costo 0 di Ramsey dall’Arsenal, la Juventus di Andrea Agnelli pare non volersi affatto fermare sul fronte calciomercato.

I bianconeri hanno infatti concluso con l’Empoli la trattativa che porterà a Torino Hamed Traorè. Ai toscani andranno 15 milioni più bonus. 

La Juventus, per portarlo in Piemonte, ha superato la concorrenza della Fiorentina e di molte altre big che avevano messo gli occhi sul calciatore ivoriano. 

Traorè però non giocherà a Torino l’anno prossimo, ma a Reggio Emilia con la maglia del Sassuolo. La Vecchia Signora infatti, d’accordo con il giocatore, ha raggiunto un accordo coi neroverdi emiliani per la formula del prestito. 

La Juventus si muove sul mercato: preso Traorè dall'Empoli. Piace Luca Pellegrini della Roma

Il classe 2000 si farà quindi prima le ossa in Emilia così da farsi trovare pronto, nell’immediato futuro, ad indossare la gloriosa maglia bianconera. 

Altro nome alquanto gettonato dalle parti della Continassa è quello di Luca Pellegrini. Il terzino della Roma, quest’anno in prestito al Cagliari piace molto a Paratici e alla dirigenza bianconera.

Già un anno fa infatti la Juve aveva provato a bloccarlo nonostante i problemi fisici, ma la Roma gli offrì un contratto che tuttora lo lega ai giallorossi fino al 2022.

Ciononostante i torinesi continuano a seguirlo, sebbene la Roma non sia minimamente interessata a cederlo visto anche il possibile addio di Kolarov

Infatti proprio la possibile partenza del serbo potrebbe lasciare maggiore spazio al giovane terzino che molti dicono entrerà ben presto nel giro della nazionale maggiore. 

Il calciomercato è appena iniziato, staremo a vedere. Stay tuned. 

 

 

 

 

 

 

 

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia e il calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi