Juventus: partnership con il Den Bosch

La Juventus ha una nuova partnership commerciale, legata a Den Bosch.
Marotta, amministratore delegato della Juventus.
Fonte: Flickr

Il club olandese è quello che ha lanciato nel calcio mondiale talenti come Van Nistelrooy, prolifico attaccante, tra le altre, del Manchester United e del Real Madrid.

Se in futuro dovesse sbocciare un talento dello stesso genere di quello olandese, sbocciato anni fa, la Juventus avrebbe una corsia preferenziale.  Questo accordo viene annunciato anche dalle parole di Fred van der Hoorn, ormai ex ds del Den Bosh.  

Il club di Torino potrebbe arrivare con più facilità all’acquisto dei migliori calciatori giovani olandesi. Un accordo, quindi, che regalerà al team di Agnelli più possibilità nel mercato europeo e internazionale. 

Siccome non è stata promulgata la possibilità di avere una seconda squadra, la formazione B, come invece è accaduto in Spagna e in altre realtà europee, la Juventus si costruisce la sua strada.

Deve trovare il modo di far giocare i suoi 56 giocatori. La rosa generale, dotata di molti giovani in rampa di lancio, ha bisogno di spazi per poter crescere e maturare. I contesti più ricercati sono i campionati olandesi e spagnoli, ma non vi sono limiti per migliorare. 

Queste partnership saranno sempre più utilizzate in futuro, per una programmazione diretta alla maturazione completa dei calciatori. Si vuole ottenere un prospetto pronto per poter giocare il campionato italiano e misurarsi in Europa, già da subito. Non si vuole avere giovani da svezzare in prima squadra, con l’obbligo di dover aspettare una o due stagioni per vederli al massimo livello fisico e tecnico.

Una strategia che si spera possa ripagare il club, possa aumentarne la consapevolezza in campo europeo. Anche altri club italiani si stanno muovendo in questa direzione. Positivo per tutto il movimento, ne guadagnerà il calcio italiano in generale. Occorre continuare su questa strada.  

 

 

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega