Higuain-Bonucci-Caldara, si chiude stasera?

Mancano pochi dettagli ormai al trasferimento di Higuain in rossonero. Oltre al Pipita, a Milano si trasferisce pure Mattia Caldara. A Torino invece ritorna Leonardo Bonucci, il figliol prodigo che dovrà riconquistarsi la fiducia dei sostenitori bianconeri. In questi minuti è ancora in corso il summit fra Marotta, Paratici e Alessandro Lucci, agente di Bonucci. I dubbi sull’ingaggio di Higuain sono stati superati e il calciatore è pronto a trasferirsi alla corte di Gattuso. Il Pipita chiedeva 9 milioni, il Milan voleva dargliene 7,5. Probabile che ci si sia accordati per una cifra attorno agli 8-8,5 milioni. 

Se le cifre fossero confermate, l’argentino passerebbe al Milan per con un prestito oneroso di 18 milioni di euro e un diritto di riscatto fissato a 36 milioni di euro. Operazione complessiva da 54 milioni di euro. Bonucci e Caldara invece verrebbero scambiati alla pari con una valutazione a testa di 40 milioni di euro. 

Fonte immagine: Goal.com

Cresce l’attesa a Casa Milan, l’affare potrebbe andare in porto nelle prossime ore. E se per il Milan si prospetta l’affare del secolo, per la Juventus il bicchiere sembra mezzo vuoto. Perde una fonte importante di gol (Ronaldo non ne farà sentire la mancanza, ma Higuain è sempre Higuain e il campionato italiano lo conosce a memoria), perde Caldara (in assoluto il difensore italiano più promettente) e riprende Bonucci, che dovrà lottare per riconquistare la fiducia dei tifosi e del gruppo (quando se ne andò, furono in molti a tirare un respiro di sollievo).