F1 Test Ungheria 2018, Day-1: Giovinazzi in vetta con la Ferrari

Antonio Giovinazzi, al volante della Ferrari SF71-H con il suo numero 99, ha chiuso al comando la prima giornata di test inseason in corso di svolgimento all’Hungaroring di Budapest. Il pilota pugliese ha ottenuto il record ufficioso del circuito magiaro (1:15.648), migliorando il record ufficiale realizzato da Sebastian Vettel in PL3 sabato scorso (1:16.170). C’è da dire che Giovinazzi ha usato le Hypersoft, mentre nel weekend la mescola più morbida disponibile era la Ultrasoft. Ciò detto, Antonio ha svolto un ottimo lavoro, completando 96 giri con riscontri molto buoni soprattutto nei run con Supersoft e Medium, provando anche una nuova ala anteriore e delle soluzioni aerodinamiche in vista di Spa e Monza.

Miglior tempo e record ufficioso dell’Hungaroring per Antonio Giovinazzi, al termine della prima giornata di test in Ungheria (foto da: twitter.com/F1)

Alle spalle del nativo di Martina Franca ha preceduto Marcus Ericsson, su Sauber (+2.507, Hypersoft), e Brendon Hartley, Toro Rosso (+3.603, Ultrasoft). Lo svedese ha completato 95 tornate, mentre il neozelandese s’è preso la palma di stakanovista di giornata con ben 126 passaggi all’attivo. In 4° posizione c’è Lando Norris, McLaren (+3.646, Ultrasoft), davanti alla Mercedes W09 di George Russell (+4.133, Supersoft). Norris ha portato a termine 107 giri, mentre Russell è stato il peggiore di giornata con soli 49 giri, a causa della rottura del cambio, problema che gli ha fatto perdere un bel pò di tempo.

A seguire, in 6° posizione, troviamo Daniel Ricciardo, Red Bull (+4.206, Ultrasoft, 125 giri), davanti a Nicholas Latifi, Force India (+4.346, Soft, 103 giri), Nico Hulkenberg, Renault (+5.178, Medium, 63 giri) e Oliver Rowland, Williams (+5.322, Soft, 65 giri). Red Bull, Force India e Williams hanno approfittato dell’occasione per provare per la prima volta delle ali anteriori in versione 2019, conducendo quindi anche vari test aerodinamici. Chiude la classifica Sean Gelael (+5.803), il quale ha girato per un totale di 109 giri al volante della seconda Toro Rosso, dedicandosi ai lavori di sviluppo sulle nuove Pirelli. Lavoro stoppato a due ore dalla fine della sessione da un fuoripista in curva 11, che ha anche causato l’unica bandiera rossa di giornata.

Classifica e tempi della prima giornata di test all’Hungaroring (foto da: twitter.com/F1)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo