F1 Singapore 2019, le parole di Hamilton e Bottas dopo le Qualifiche

La sorpresa Ferrari ha colto di sorpresa anche la Mercedes, protagonista annunciata sul circuito di Marina Bay soprattutto in Qualifica, con Lewis Hamilton dato come favorito #1 sia oggi che domani. E invece, l’inglese e il team di brackley si sono dovuti al momento accontentare della 2° posizione in griglia, a 191 millesimi da Charles Leclerc (e 29 millesimi avanti a Sebastian Vettel), mentre decisamente peggio è andata ad un Valtteri Bottas che, dopo il botto di ieri nelle PL1, continua a faticare tanto nel trovare il ritmo. Il finlandese ha portato a casa un deludente 5° tempo, staccato di 929 millesimi dalla Ferrari #16.

Lewis Hamilton, leader del Mondiale, ha ottenuto la 2° posizione nelle Qualifiche di Singapore (foto da: twitter.com/MercedesAMGF1)

Così Lewis Hamilton: “Non ci aspettavamo assolutamente una Ferrari così forte. Evidentemente gli aggiornamenti che loro hanno portato hanno funzionato molto bene; detto ciò, non pensavo che saremmo finiti dietro a loro. Poco da dire, hanno svolto un lavoro eccezionale; io sono contento di essermi quantomeno riuscito ad infilare in mezzo a loro. Non è stato affatto facile, ma sono soddisfatto che il gap sia ridotto; questo vuol dire che domani in gara ci sarà battaglia“.

Ieri, ad essere sinceri, le cose erano andate decisamente meglio, mentre oggi ho faticato abbastanza. Non è stata una giornata super, mettiamola così” – prosegue il cinque volte Campione del Mondo – “Non saprei dire se siamo stati noi a perdere della prestazione rispetto alle libere o se sono migliorati tanto i nostri avversari. Il primo tentativo in Q3 non è stato granché, e credevo fosse impossibile recuperare; invece, nel secondo tentativo ho abbassato il tempo praticamente di un secondo, ma mancavano ancora due decimi per agguantare la pole“.

Un risultato molto deludente, poiché penso ci fosse il potenziale per fare decisamente meglio” – commenta Valtteri Bottas – “Mi sono sentito molto più a mio agio in queste Qualifiche rispetto al resto del weekend, ed ero molto felice al termine della Q1, pensando di potermi giocare la prima fila. Ma le Ferrari sono migliorate sempre di più, e alla fine si sono rivelate troppo veloci per noi“.

Valtteri Bottas, sotto la luce dei riflettori del circuito di Marina Bay, durante le Qualifiche del Gran Premio di Singapore (foto da: twitter.com/MercedesAMGF1)

Sfortunatamente, la Q3 è andata davvero male per me” – aggiunge il finlandese – “Non sono mai riuscito a preparare adeguatamente gli pneumatici prima di ogni tentativo, trovando sempre del traffico a disturbarmi. Domani sarà dura partendo quinto, ma ho intenzione di dare battaglia. Di solito qui a Singapore c’è molta azione, e vedremo se si apriranno delle chance. Di certo darò del mio meglio per ottenere il massimo possibile“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo