F1, pubblicato il calendario provvisorio della stagione 2020

Giornata molto calda in Formula 1, non solo sul fronte piloti. In concomitanza con il weekend di Spa, che segna il ritorno all’attività dopo la sosta estiva, è stato infatti pubblicato il calendario provvisorio della stagione 2020. Sempre più fitto, se verrà confermato segnerà un nuovo record, con la bellezza di 22 appuntamenti e ben 7 back-to-back.

Vista dall’alto del circuito di Zandvoort che, dal prossimo anno, tornerà ad ospitare il Gran Premio d’Olanda di Formula 1 (foto da: twitter.com/F1)

Non poche le novità, su tutte il ritorno del Gran Premio d’Olanda a Zandvoort e il debutto del Gran Premio del Vietnam a Hanoi. Esce per ora di scena la Germania, mentre l’appuntamento di Monza presenta l’asterisco dovuto ad un rinnovo che ancora non è arrivato (ma si dice sia in dirittura d’arrivo); da segnalare anche lo spostamento di Baku ad inizio Giugno, con un ‘curioso’ back-to-back con il Canada, con quest’ultima prova in concomitanza con la 24 Ore di Le Mans.

Ma scendiamo nello specifico, con un Mondiale che vedrà 11 prove in Europa, 6 in Asia, 3 in Nord-Centro America, 1 in Sud America e 1 in Oceania. La stagione partità come al solito all’Albert Park di Melbourne con il Gran Premio d’Austrialia (13-15 Marzo, 36.esima edizione), piazzato subito in back-to-back con il Gran Premio del Bahrain, al Sakhir di Manama (20-22 Marzo, 16.esima edizione). Il tour in Estremo Oriente proseguirà con la novità Vietnam (3-5 Aprile), seguita dal Gran Premio di Cina a Shanghai (17-19 Aprile).

Il debutto sul suolo europeo avverà a Zandvoort, con l’attesissimo ritorno del Gran Premio d’Olanda (1-3 Maggio, 31.esima edizione), in back-to-back con il confermato Gran Premio di Spagna, al Montmelò di Barcellona (8-10 Maggio, 50.esima edizione). Si prosegue con l’iconico Gran Premio di Monaco, a Monte Carlo (22-24 Maggio, 67.esima edizione), mentre poi ci si imbatterà sul già citato back-to-back comprendente il Gran Premio d’Azerbaijan a Baku (5-7 Giugno, 4° edizione) e il Gran Premio del Canada a Montreal (12-14 Giugno, 51.esima edizione).

L’estate prosegue incessante con il quarto back-to-back del 2020, con il Gran Premio di Francia a Le Castellet (26-28 Giugno, 61.esima edizione) e il Gran Premio d’Austria al Red Bull Ring (3-5 Luglio, 33.esima edizione); due settimane dopo ci si recherà a Silverstone, per il Gran Premio di Gran Bretagna (17-19 Luglio, 71.esima edizione), mentre Budapest, con il Gran Premio d’Ungheria (31 Luglio-2 Agosto, 35.esima edizione), andrà ancora una volta a chiudere la prima parte di stagione, alle soglie della pausa estiva.

Il ritorno alle ostilità sarà ancora in grande stile, con il back-to-back formato dal Gran Premio del Belgio a Spa-Francorchamps (28-30 Agosto, 65.esima edizione) e dal Gran Premio d’Italia a Monza (4-6 Settembre, 71.esima edizione), come detto prima ancora in attesa dell’ufficialità del rinnovo. Non ci sono pause ed ecco il back-to-back #6: Gran Premio di Singapore, a Marina Bay (18-20 Settembre, 13.esima edizione), e Gran Premio di Russia, a Sochi (25-27 Settembre, 7° edizione).

Dopo due settimane ci si sposterà in Giappone, per il Gran Premio di Suzuka (9-11 Ottobre, 36.esima edizione), seguito dall’ultimo back-to-back in programma, ovvero sia quello composto dal Gran Premio degli Stati Uniti, ad Austin (23-25 Ottobre, 42.esima edizione), e dal Gran Premio del Messico, a Città del Messico (30 Ottobre-1° Novembre, 21.esima edizione). Il Mondiale andrà verso la sua conclusione con il Gran Premio del Brasile, ad Interlagos (13-15 Novembre, 48.esima edizione), e con il Gran Premio di Abu Dhabi, a Yas Marina (27-29 Novembre, 12.esima edizione).

Il calendario provvisorio della stagione 2020 di Formula 1 (foto da: twitter.com/F1)

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo