F1 Abu Dhabi 2019, Risultati PL1: vola Bottas. Poi Verstappen e Hamilton

Bottas comincia fortissimo a Yas Marina. Seguono Verstappen e Hamilton, poi Albon. Avvio lento per la Ferrari, con Vettel 5° (e a muro nel finale) e Leclerc 7°, dietro anche a Grosjean

Comincia nel segno della Mercedes e di Valtteri Bottas l’ultimo weekend del 2019. Sul circuito di Yas Marina il finlandese, ‘fresco’ di separazione con la moglie, mette subito a frutto la power unit nuova montata per l’occasione (e dopo il ritiro in Brasile) con un ottimo 1:36.957, ottenuto con le ‘gialle’ e ben 1.534 più rapido del miglior crono a fine PL1 lo scorso anno. Alle spalle del #77, staccati rispettivamente di +0.535 e +0.634, troviamo Max Verstappen, su Red Bull, e Lewis Hamilton, con la seconda W10. Anche l’inglese (che ha cominciato la sessione con il #1 sulla macchina, per poi tornare al #44) ha ottenuto il miglior tempo con la ‘gialla’, mentre l’olandese con la ‘rossa’.

In 4° posizione (+1.127, mescola soft) ecco Alexander Albon, con la seconda RB15. Alle spalle dell’anglo-thailandese ecco la prima Ferrari, che ha iniziato con il freno a mano tirato negli Emirati Arabi: Sebastian Vettel ha il 5° tempo, staccatissimo dalla vetta (+1.949), provocando anche una bandiera rossa a 2 minuti dal termine, finendo contro il rail con la posteriore sinistra dopo un testacoda in uscita da curva 19; Charles Leclerc è soltanto 7° (+2.292), preceduto anche dalla Haas di Romain Grosjean (+2.189). Dietro la SF90 #16 c’è l’altra VF-19 di Kevin Magnussen (+2.393).

Miglior tempo di Valtteri Bottas nella prima sessione di prove libere del Gran Premio di Abu Dhabi 2019 (foto da: twitter.com/MercedesAMGF1)

Completano la top-10 l’Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi (+2.466) e la Renault di Nico Hulkenberg (+2.548). Lando Norris, McLaren, apre la seconda metà di classifica (+2.671), davanti alle Racing Point di Lance Stroll (+2.907) e di Sergio Perez (+2.944), inframmezzate dall’Alfa di Kimi Raikkonen (+2.931). Poi troviamo le due Toro Rosso di Daniil Kvyat (+3.012) e di Pierre Gasly (+3.444). Carlos Sainz, McLaren, è per il momento 17° (+3.730), seguito da Robert Kubica, Williams (+3.835), Daniel Ricciardo, Renault (+3.893), e George Russell, Williams (+4.405).

L’australiano, poco dopo metà sessione, ha dovuto parcheggiare la sua R.S.19 all’esterno dell’ultima curva, dopo una spettacolare rottura del propulsore; l’inglese è sceso in pista nonostante vari rumors lo dessero ‘malato’ e a rischio sostituzione, con Sergey Sirotkin in preallarme. A livello di giri completati, comanda proprio Russell (24), davanti ad un terzetto formato da Bottas, Albon e Stroll (23); in coda chiaramente Ricciardo (12), peggio di un altro trio, con Raikkonen, Perez e Gasly (17).

 

Classifica e tempi della prima sessione di libere del Gran Premio di Abu Dhabi 2019 (foto da: twitter.com/F1)

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo