F1 2018 GP Austria, Vettel e Raikkonen tranquilli: “C’è molto potenziale”

Venerdì di ordinaria amministrazione in Austria per la Ferrari. La SF71-H, soprattutto nelle mani di Sebastian Vettel, si è mostrata ancora bisognosa di aggiustamenti in ottica giro da qualifica, dove ha un pò patito una Mercedes apparsa più pronta. Discorso diverso in ottica passo gara, dove il tedesco, autore della 4° prestazione al mattino e della 3° al pomeriggio, ha convinto decisamente, giocandosela alla pari con Lewis Hamilton. Qualche difficoltà in più per Kimi Raikkonen, il quale non si è schiodato dalla 6° posizione e non è stato molto brillante in configurazione gara. Entrambi, comunque, sono apparsi tranquilli e fiduciosi sulle qualità della monoposto del Cavallino.

Sebastian Vettel, durante le libere del venerdì al Red Bull Ring, sede del Gran Premio d’Austria 2018 (foto da: twitter.com/ScuderiaFerrari)

SEBASTIAN VETTEL – “Come sempre al venerdì, sono convinto che ci sia del margine di miglioramento. Ciò detto, oggi posso dirmi contento di come sono andate le cose nelle prime due sessioni di prove libere” – ha spiegato Sebastian – “In generale, è sempre molto importante qualificarsi in prima fila, ma qui lo è in particolar modo, perché è poi difficile superare altri piloti in gara. La velocità che abbiamo mostrato oggi, nel complesso, credo sia buona e normalmente al sabato siamo più forti. Spero che sia così anche domani, poi domenica vedremo. Ma la prima fila è molto importante ed è il nostro obiettivo per le qualifiche“.

Se i cordoli presenti qui al Red Bull Ring possano costituire un problema? Se non ci si va sopra non lo sono, ma quando si spinge tanto è normale sfruttarli. E allora possono diventare un rischio. Per quel che ci riguarda, però, non ci sono stati problemi a tal senso e spero che vada così anche domani e domenica“, ha concluso il quattro volte Campione del Mondo.

KIMI RAIKKONEN –Direi che non è stato un venerdì ottimale, ma nemmeno disastroso. Come sempre abbiamo provato alcune cose, cercando di migliorare la monoposto. A mio parere, si è trattato di un normale venerdì, svolgendo il lavoro che solitamente facciamo“, ha esordito Kimi.

Non ho avuto un gran tentativo di qualifica e anche la simulazione sul passo poteva essere migliore. Ma siamo tranquilli e vediamo cosa possiamo fare domani” – ha aggiunto il finlandese – “I cordoli? Tutti vanno un po’ larghi, perché ci è permesso farlo. La parte pericolosa è quella colorata in giallo, e se ci arriviamo possiamo avere dei problemi. Ma ognuno è libero di interpretare la pista come vuole. Quel che è certo è che ci vuole qualcosa per non permetterci di andare troppo larghi, altrimenti andremmo fuori di 10 metri per prendere velocità“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo