Esperimento Uefa: nasce la quarta sostituzione

E’ una piccola, grande rivoluzione quella che si appresta a vivere il mondo del calcio.

(fonte immagine: Getty Images)

La Uefa introdurrà infatti una novità sicuramente gradita a gran parte degli allenatori (e che quasi sicuramente riscuoterà consenso anche tra i giocatori): il Comitato Esecutivo, riunitosi a Cardiff, ha dato il via libera alla sperimentazione della quarta sostituzione nel corso dei tempi supplementari

La sperimentazione, da quanto si apprende dal comunicato ufficiale, partirà immediatamente: si vedrà già nella fase finale degli Europei under 21 (in programma dal 16 al 30 giugno), dagli Europei di calcio femminile (16 luglio-6 agosto) e anche negli Europei under 17 e under 19 che termineranno nel corso della prossima stagione.

Tra le altre novità in arrivo, ci sarà anche l’utilizzo dei cartellini gialli e rossi per quanto riguarda gli allenatori, lo staff e i giocatori in panchina in caso di ammonizioni o allontanamento dal campo di gioco.

Il Comitato Esecutivo dell’Uefa ha inoltre stabilito di utilizzare un nuovo ordine per i calci di rigore, sistema ribattezzato ABBA (una formula molto simile al tie-break tennistico), per le fasi finali dei campionati europei sia maschili che femminili under 19.

E’ stata respinta, invece, la richiesta (arrivata soprattutto dal mondo arbitrale) di introdurre le espulsioni temporanee.