Calciomercato Roma: vicina la doppia cessione Manolas-Paredes

Dopo l’incontro tra Monchi e Baldissoni e la delegazione russa dello Zenit San Pietroburgo all’Hilton Hotel dell’aeroporto di Monaco di Baviera, è stata quasi conclusa una trattativa che porterebbe la Roma a cedere due giocatori abbastanza importanti, a cifre quasi spropositate. Si parla di Kostas Manolas, e Leandro Paredes, entrambi fortemente voluti da Roberto Mancini.

Il nuovo Zenit dell’allenatore italiano, infatti, aveva avuto un primo approccio con Monchi, solo per l’acquisto di Manolas. Il difensore della Roma è stato valutato almeno 35 milioni di euro, lo Zenit ne ha offerti 20 + bonus, e la trattativa sembrava arenarsi, fino a quando i russi non hanno chiesto informazioni anche per Leandro Paredes. Il volante argentino inizialmente non era per niente convinto della destinazione, ma alla fine sembra abbia trovato l’accordo con il club russo che ha alzato l’offerta, per il doppio acquisto, a una cifra che si aggira sui 70 milioni di euro.

 

Resta comunque ancora da capire se verranno inseriti bonus vari. Il futuro di Manolas e Paredes sembra essere sempre più lontano dalla Roma. Dopo Salah, dunque, altre due possibili cessioni importanti, che ingrossano il portafoglio della squadra giallorossa verso una cifra che raggiunge i 112 milioni di euro, solo dalle tre cessioni di questo mercato. A partire dal 1° luglio, però, la Roma potrà tornare a spendere. All’inizio del mese prossimo, infatti, partirà a tutti gli effetti la stagione 2017-2018, quella che porterà nel bilancio della Roma gli introiti derivanti dalla partecipazione alla prossima edizione della Champions League e, di conseguenza, Monchi potrà muoversi liberamente, comprando senza dover necessariamente vendere. È quindi, che dopo queste tre partenze, il direttore sportivo spagnolo andrà sul mercato con convinzione per coprire i buchi lasciati in rosa e portare nuovi giocatori a Trigoria. Oltre a Hector Moreno, e l’ufficializzazione del controriscatto di Lorenzo Pellegrini, sembra che sia ormai in dirittura d’arrivo l’ufficializzazione di Rick Karsdorp, mentre Monchi si muove sempre con decisione nel campionato argentino: avrebbe infatti messo nel mirino Juan Foyth, promettente centrale difensivo dell’Estudiantes de La Plata, e Dario Benedetto, prima punta del Boca Juniors, appena laureatosi campione d’Argentina.