Calciomercato Juventus: le big d’Europa vogliono Kean

Calciomercato Juventus: Moise Kean della Juventus Primavera ha attirato l’attenzione delle big europee a suon di gol

moise-kean

In casa Juventus c’è un attaccante che segna più di Gonzalo Higuain. Stiamo parlando di Moise Kean, attaccante italo-ivoriano classe 2000 (è nativo di Vercelli) in forza alla Juventus Primavera che in questo inizio di stagione è stato in grado di mettere a segno 5 gol in 5 partite tra campionato e Youth League.

Un vero e proprio crack per questo ragazzino che, sotto età, sta dimostrando di essere una punta eccezionale sotto tutti i punti di vista: fisico possente, tanta corsa, dribbling fulmineo e senso del del gol impressionante per un ragazzo della sua età.

A dispetto della sua esplosione, però, il suo nome agli addetti ai lavori è noto già da qualche anno: nella formazione Under 17, infatti, Kean nella scorsa stagione ha messo a segno qualcosa come 24 gol in 25 presenze, aprendo di fatto le porte al suo approdo nella Primavera di Fabio Grosso dove ha esordito nella passata stagione andando anche a segno in Coppa Italia.

Quest’anno la società ha deciso di promuoverlo in pianta stabile in Primavera affidandogli le chiavi dell’attacco insieme a Leris (altro neo acquisto estivo che sta facendo molto bene) e Morselli. Kean, però, a differenza di questi altri, sembra pronto già per il grande salto.

Le big d’Europa, infatti, hanno già messo gli occhi su di lui: Manchester United, PSG, Bayern Monaco e Real Madrid hanno effettuato sondaggi, ma in particolar modo il Manchester City di Pep Guardiola sembrerebbe pronto a presentare un’offerta e, per questa ragione, Marotta e Paratici si stanno già muovendo per cautelarsi.

Kean, ancora minorenne, non può avere un procuratore ma è ormai noto a tutti che da qualche anno è il potente Mino Raiola a curare i suoi interessi: nell’estate scorsa, infatti, l’agente avrebbe proposto alla Vecchia Signora di far crescere lontano dall’Italia il suo assistito, in particolar modo nella Liga dove, secondo alcuni rumors, il Leganes sarebbe stato pronto ad accoglierlo in prestito secco a braccia aperte. Niente da fare: il ragazzo è rimasto a Torino.

Tra un mesetto, però, Moise Kean firmerà un contratto che lo blinderebbe dagli attaccchi dei top club, nella speranza di placare la folta concorrenza che si è formata dietro di lui.