Calciomercato Inter, Ausilio avrà 150 milioni: tutto su Mbappe

A Nanchino si è tenuto un incontro dal quale dipenderà gran parte del futuro nerazzurro. Il direttore sportivo dell’Inter, Pietro Ausilio, è stato convocato da Zhang Jindong per un colloquio dove si è a lungo parlato del prossimo mercato, dove sono stati pianificati gli eventuali rinnovi da proporre ai calciatori in scadenza e, soprattutto, dove è stato fissato il budget che sarà messo a disposizione degli operatori di mercato. 

Suning avrebbe confermato la disponibilità a investire una cifra vicina ai 150 milioni, senza sforare i parametri legati al bilancio societario imposti dalla Uefa. I nomi fatti sono tanti ed importanti, partendo da Berardi a Bernardeschi, da Manolas a De Vrij, tentando di sfruttare la partnership con l’Atalanta alla quale verrà chiesto Conti, senza tralasciare il sogno di riportare in Italia Verratti

Secondo rumors sempre più prepotenti, però, non sarebbe finita qui: l’Inter tenterà di portare a Milano uno dei talenti più puri presenti nel panorama europeo. Si parla infatti di Mpappè, 18enne fenomeno del Monaco, sul quale ci sono praticamente tutti i top club, ma sul quale un agente Fifa di spessore come Pastorello (agente anche di Candreva) si è espresso dicendo che solamente un gruppo solido e forte come Suning, potrebbe permettersi di prenderlo.