Barcellona, succede di tutto in Andalusia: da 0-2 al 4-2, ma finisce 4-4 contro il Villareal

Ieri sera in Liga è andato in scena il terzo anticipo della 30° giornata che ha visto sfidarsi il Villareal ospitare il Barcellona.

In Andaluisa, all’Estadio de la Ceramica è andata in scena una partita al cardiopalma che è terminata 4 a 4. I blaugrana sono passati in vantaggio per due reti a zero prima che i padroni di casa recuperassero, prima facendo pari e poi passando in vantaggio per 4 a 2. Una grande squadra si vede anche in questi momenti e Messi e company ci hanno ricordato perchè vengono definiti marziani, agguantando il pareggio nei minuti di recupero.

Andiamo prima a scoprire le formazioni messe in campo dai due tecnici. Il tecnico dei padroni di casa, Javier Calleja, è sceso in campo con un 3-4-3. Asenjo; Gonzalez (espulso all’86’), Mori, Ruiz; Gaspar, Morlanes (dal 63′ Caseres), Iborra, Pedraza; Chukweze (Dal 87′ Bonera), Ekambi (Dal 74′ Bacca), Cazorla. Valverde invece è sceso in campo con il solito 4-3-3 lasciando clamorosamente fuori Lionel Messi, subentrato nel secondo tempo. Ecco gli 11 di partenza del Barcellona: Ter Stegen; Sergi Roberto, Umtiti, Lenglet, Jordi Alba; Vidal, Busquets (Dal 73′ Alena), Arthur (Dal 73′ Rakitic); Malcom, Suarez, Coutinho (Dal 61′ Messi).

La partita è stata molto combattuta e, anche se il Barcellona ha tenuto il pallino del gioco in mano, il Villareal ha reagito bene con i propri contropiedi, sempre pericolosissimi. Dopo soli 15 minuti sembrava di assistere alla classica goleada del Barça, andando a rete già due volte con i gol di Coutinho e Malcom. Così non è stato visto che al 23′ i padroni di casa accorciano le distanze grazie alla rete del giovanissimo Chukweze. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 1-2 ed è lì che succede qualcosa. Infatti, grazie alla reti di Ekambi, Iborra e del subentrato Bacca, il Villareal ribalta la partita e, a 10 minuti dalla fine conduce per 4 a 2. In queste situazioni però escono fuori i campioni e le grandi squadre.

Al minuto 86 viene espulso Gonzalez e Calleja inserisce Bonera. Messi però ha deciso che oggi i blaugrana non devono perdere e al 90° minuto, realizza una punizione da incorniciare ed è 4-3. Allo scadere, nei minuti di recupero, dopo gli sviluppi di un calcio d’angolo, Suarez fa 4-4. Pareggio acciuffato sul dong e remuntada riuscita. Ai padroni di casa resta l’amaro in bocca ma quando Lionel Messi decide di vincere una partita, bisogna solo inchinarsi a questo Barcellona.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Teo Carlucci

Informazioni sull'autore
Nato a Foggia il 19/12/1997, studente di Scienze delle Attività Motorie e Sportive all'Università degli studi di Foggia, sono un amante del calcio e dello sport in generale. Tifoso dei colori della mia città e dell'Inter, ambisco a diventare un giornalista sportivo a livello nazionale.
Tutti i post di Teo Carlucci