Barcellona rialza la testa contro il Villarreal: decisivi Griezmann e Arthur e nuovo infortunio per Messi

Il Barcellona si riscatta dopo la sconfitta contro il Granda ed al Camp Nou stende 2-1 il Villarreal. I blaugrana, però, perdono ancora Messi per infortunio a 8 giorni dalla sfida contro l’Inter.

Terzo successo interno consecutivo per il Barcellona che al Camp Nou batte anche il Villarreal e reagisce positivamente all’umiliante sconfitta in Andalusia di tre giorni fa. I blaugrana non sono stati convincenti sotto il profilo del gioco, ma per Valverde l’importante era tornare subito a vincere per non perdere terreno dalle prime della classe.

Il Barcellona parte forte e dopo sei minuti passa già in vantaggio con il gol di Griezmann, bravo ad anticipare tutti di testa su calcio d’angolo di Messi. Il Villarreal subisce psicologicamente e rischia di affondare già dopo un quarto d’ora, quando Arthur porta i blaugrana sul 2-0  con un gran siluro dalla lunga distanza. Gol meraviglioso del brasiliano che toglie praticamente le ragnatele dall’incrocio dei pali.

Il Submarino Amarillo, però, reagisce nel finale di primo tempo e segna un gol altrettanto meraviglioso con Santi Cazorla che di sinistro da fuori batte un tutt’altro che irreprensibile Ter Stegen che sfiora solamente il pallone. Ad inizio ripresa, nuova apprensione per tutto il Camp Nou, con Messi che non fa ritorno in campo per un problema muscolare.

Nella ripresa non ci sono grosse occasioni da gol, con la partita che resta su ritmi abbastanza piacevoli. Nonostante una prova non brillantissima, il Barcellona torna alla vittoria, ma perde Messi per infortunio. Il tutto ad 8 giorni dalla sfida di Champions League contro l’Inter, anche se dallo staff medico blaugrana filtra un cauto ottimistmo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei