Video Gol Highlights Spal-Genoa 1-1: vantaggio di Petagna, pareggio immediato di Sturaro

Risultato di Spal-Genoa 1-1, 13°giornata di Serie A: al vantaggio di Petagna risponde subito Sturaro. Un punto a testa che non smuove molto la classifica di entrambe.

Una partita che si gioca soprattutto a centrocampo, con poche occasioni nella prima frazione. Due importanti per la Spal, una per il Genoa. La ripresa è più bella, anche perché passano pochi minuti e abbiamo già due reti. La prima con Petagna su rigore, poi pareggiata immediatamente da Sturaro! Le due squadre provano a superarsi fino all’ultimo, ma il risultato non si sblocca!

Spal-Genoa, 13°giornata di Serie A

La sintesi di Spal-Genoa 1-1, 13° giornata di Serie A

Partenza prima molto forte per gli ospiti, ma dopo cinque minuti si fanno vedere i padroni di casa. Dopo una conclusione di Sturaro sul fondo al primo minuto, ecco che arriva un’occasione importante per i biancazzurri, con un tiro di Strefezza, deviato da Di Francesco e che per poco finisce in porta!

Poi poco dopo il ventesimo azione sulla sinistra di Cassata, il cross verso la parte opposta che non viene intercettato da Ghiglione. Alla mezz’ora arriva l’occasione migliore della partita costruita dai romagnoli. Un tiro dalla distanza di Sala, che trova Radu bravo a distendersi e deviare in angolo!

A dieci minuti dal termine altra occasione importante, per i rossoblu però. Cross dalla destra di Ghiglione, torsione di Lerager che trova Berisha bravo a distendersi sul palo alla sua destra!

Verso la fine della prima frazione, calcio di punizione di Valdifiori, respinge Radu e Reca da pochi passi ribadisce, ma trova il portiere rossoblu ad intervenire con il gamba di richiamo! Grande salvataggio!

Nella ripresa parte forte la formazione di casa. Prima al sesto minuto c’è una conclusione alta di Kurtic, poi quattro minuti più tardi c’è un calcio di rigore assegnato alla Spal per fallo di Criscito su Missiroli. Dal dischetto va Petagna che realizza il vantaggio! 

Passano appena due minuti e c’è il pareggio dei rossoblu! Su cross dalla destra di Ghiglione il pallone giunge sul secondo palo dove è libero di colpire di testa Sturaro e infilare l’1-1!

A metà della ripresa ospiti che premono maggiormente. Due punte inserite da Thiago Motta ed una di queste, Favilli si trova un’occasione d’oro, con un colpo di testa su cross di Agudelo, con palla che termina di poco fuori dal palo!

Quindi tornano a farsi vivi i padroni di casa. Una gran palla di Valoti per Petagna, il quale non riesce a controllare la sfera davanti a Radu! Alla mezz’ora un cross dalla sinistra di Kurtic pesca Sala dalla parte opposta, il cui tentativo finisce sul fondo. 

Poi due minuti più tardi risposta dei rossoblu. Cleonise scambia con Favilli entra in area ma la sua conclusione. Quindi cross dalla sinistra di Criscito, pallone che finisce nella zona di Favilli, il quale non riesce a colpire il pallone con la testa!

A tre minuti dal termine, Valoti conclude da fuori area, dopo un calcio di punizione, ma radu si distende bene in maniera sicura.

Video Gol Highlights Spal-Genoa 1-1 

Il tabellino di Spal-Genoa 1-1, 13° giornata di Serie A

SPAL (4-3-3): Berisha; Sala, Vicari, Felipe, Reca; Missiroli, Valdifiori (80° s.t. Murgia), Kurtic; Strefezza (68° s.t. Igor), Petagna, Di Francesco (48° s.t. Valoti) Allenatore: Semplici

GENOA (4-3-2-1): Radu; Ghiglione, Romero, Zapata, Criscito; Lerager (62° s.t. Pandev), Radovanovic, Sturaro (74° s.t. Cleonise); Agudelo, Cassata; Pinamonti (62° s.t. Favilli). Allenatore: Thiago Motta

Arbitro:Giacomelli (Trieste) 

Reti: 55° s.t. Petagna su rig. (S), 57° s.t. Sturaro (G)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega