Video gol highlights Milan-Frosinone 2-0: l’Europa c’è, bisogna capire quale

Risultato Milan-Frosinone 2-0, 37° giornata Serie A: Piatek e Suso regalano ai rossoneri tre punti d’oro e la certezza di essere in Europa anche l’anno prossimo, manca solo di capire se in quella nobile o in quella borghese. Anche oggi tanta sofferenza a causa del non-gioco a cui Gattuso costringe i suoi e tanta voglia di farsi male, come mostra Abate quando ad inizio ripresa sbaglia una scelta difensiva e commette un fallo da rigore: Donnarumma para il tiro di Ciano e da lì in poi la strada è in discesa visto che tra il 57° e il 65° arrivano i gol decisivi.

Una chiusura per Ignazio Abate, oggi autore dell’ennesimo errore difensivo di un decennio rossonero da brividi: tanta generosità ed attaccamento, ma sono state rare le buone prestazioni. 305 partite, 3 gol e forse 1 o 2 assist per il terzino destro campano, spesso decisivo in male. Oggi è stata la sua ultima gara, ed era ora.

La sintesi di Milan-Frosinone 2-0, 37° giornata Serie A

La prima frazione è noiosa e non accade assolutamente nulla: le uniche emozioni arrivano al 23° minuto e sono un cross di Suso sul quale Borini non arriva per un pelo e l’altra alla mezz’ora con un tiro dal limite di Bakayoko che termina fuori di pochissimo. Prima e dopo solo qualche tentativo senza pretese da ambo le parti e la sensazione che il Milan sia svuotato mentalmente e fisicamente e anche impaurito. I primi quarantacinque minuti terminano senza recupero e tra i giusti fischi del pubblico.

La ripresa, invece, è per cuori forti e si apre con una chance colossale: immediatamente dopo il fischio di inizio, Borini riceve una sponda da Piatek, ma la sua conclusione effettuata da buona posizione termina altissima.

Al 50° minuto i ciociari si riaffacciano nella metà campo rossonera e ottengono un rigore causato da un doppio errore di Abate, che prima lascia passare un pallone che vagava dalle sue parti e poi tira giù Paganini: il rigore è ineccepibile e dal dischetto si presenta Ciano, il cui tiro viene respinto da Donnarumma, che approfitta della non eccessiva angolazione data dall’attaccante ospite e salva il Milan da uno svantaggio che sarebbe stato devastante dal punto di visto psicologico.

Al 52° Borini si divora un altro gol quando stacca bene sul cross di Suso, ma la rimette in mezzo per Pietek anziché direzionare la palla verso la porta lasciata sguarnita da Bardi, uscito male.

Al 57° cambia tutto: una lunga azione partita dall’ennesimo cross di Suso consente a Borini di concludere ancora verso la porta, davanti alla quale c’è Piatek, che devia da due passi e si sblocca dopo un mese e mezzo di astinenza. La posizione è regolare, come confermato dal silent check del Var.

Il Milan si rigenera e assume il controllo totale del match cercando contemporaneamente il raddoppio, trovandolo meno di dieci minuti dopo con una splendida punizione di Suso, che scavalca la barriera e manda il pallone a toccare delicatamente la parte interna della traversa e poi la rete.

Nella mezz’ora scarsa finale il Frosinone ha due occasioni per riaprire il match, una con Dionisi e l’altra con Valzania, ma la girata del primo termina altissima e la conclusione al volo del secondo viene respinta ancora da Donnarumma. Il momento migliore è il saluto ad Abate, che al minuto 83 viene sostituito da Conti e saluta per l’ultima volta il pubblico rossonero.

Video gol highlights di Milan-Frosinone 2-0, 37° giornata Serie A

Il tabellino di Milan-Frosinone 2-0, 37° giornata Serie A

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate (83′ Conti), Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko (53′ Cutrone), Calhanoglu; Suso, Piatek (81′ Castillejo), Borini. Allenatore: Gattuso

Frosinone (3-5-2): Bardi; Ariaudo, Goldaniga, Brighenti; Zampano, Sammarco, Maiello, Beghetto (74′ Valzania), Paganini; Ciano (77′ Ciofani), Trotta (64′ Dionisi). Allenatore: Baroni

Marcatori: 56′ Piatek e 65′ Suso

Arbitro: Manganiello

Ammoniti: Abate

Note: al 50′ Donnarumma para un rigore a Ciano

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana