Video gol highlights Foggia-Cremonese 3-1: i rossoneri lasciano il Livorno in coda

Risultato Foggia-Cremonese 3-1, 16° giornata Serie B: i pugliesi lasciano l’ultimo posto grazie ad un gran primo tempo, nel quale segnano per tre volte grazie a Mazzeo, Kragl e Iemmello; i lombardi, che riescono solo a pareggiare momentaneamente con Mogos, restano tredicesimi e mancano l’opportunità di portarsi tra le prime otto. Ad un primo parziale bello e divertente è, però, seguita una seconda frazione funestata dalla notizia di uno sfortunato tifoso grigiorosso durante il viaggio verso la Puglia, motivo dell’assenza dei sostenitori ospiti. Un applauso e la rimozione degli striscioni sono stati il gesto civile dei tifosi di casa, mentre in campo il dispiacere e il dolore hanno influito sull’andamento del match, che non ha più regalato emozioni.

Cronaca Foggia-Cremonese 3-1, 16° giornata Serie B

Il Foggia parte subito all’attacco e dopo appena un minuto va vicino al gol con Mazzeo, che prova a mettere in rete un cross di Gerbo deviato da Arini venendo però stoppato dalla difesa. Al 13° l’esperto attaccante rossonero si riscatta: Gerbo propone un altro cross dalla destra (svirgolato da Arini) e Mazzeo, tutto solo sul vertice destro dell’area piccola, conclude di prima trafiggendo Ravaglia, che interviene senza riuscire a spingere il pallone fuori dalla porta.

Quattro minuti dopo Castrovilli si rende protagonista di un’azione un po’ pasticciata che sfocia comunque in un pericoloso tiro-cross che colpisce la parte alta della traversa e si spegne sul fondo. La Cremonese sembra essersi svegliata e due tiri di Paulinho in un minuto, uno fuori e uno messo in corner da Bizzarri, lo dimostrano; proprio dal corner originato dalla seconda conclusione si sviluppa l’azione che porta al gol del pareggio di Mogos, che al 22° segna di testa sfruttando l’ottima sponda di Claiton. Per il difensore rumeno è il terzo gol stagionale, grazie al quale diviene il miglior marcatore dei suoi.

Successivamente la partita si fa più tattica per alcuni minuti per poi risvegliarsi quando Iemmello sfiora il nuovo vantaggio rossonero al 36° minuto con un pericoloso diagonale su assist del solito Gerbo. Tre minuti dopo Iemmello subisce fallo da Marconi e la punizione seguente, a trenta metri circa dalla porta, viene spedita in rete dallo specialista Kragl con un potente e perfido sinistro sul palo più lontano che lascia Ravaglia di sasso.

I lombardi non reagiscono minimamente e al 42° vengono nuovamente infilzati da Iemmello, che segna di testa a porta quasi vuota sfruttando uno splendido tiro da fuori finito sulla traversa dello straripante Gerbo; la prima frazione termina qui.

All’inizio del secondo tempo arriva la notizia della morte di un tifoso della Cremonese a causa di un malore durante una sosta a Teramo. La tifoseria foggiana, unica presente vista la decisione dei tifosi lombardi di tornare a casa, si unisce al dolore mettendo via gli striscioni e smorzando i cori di incitamento alla propria squadra, cosicché il clima si fa triste e dimesso e né padroni di casa né ospiti, specialmente questi ultimi, sembrano più in grado di giocare come prima. Le uniche azioni pericolose del Foggia arrivano, infatti, al 57° e addirittura al 78° minuto, prima con un tiro di Gerbo respinto da Ravaglia e poi con un cross di Rubin sul quale Mazzeo non arriva per un soffio.

La Cremonese, invece, si vede solo al 92° con una bellissima torsione di testa di Paulinho che costringe Bizzarri alla grande parata, mentre l’ultimo brivido prima del triplice fischio è un altro cross di Rubin sul quale Kragl arriva in leggero ritardo e non riesce a deviare.

Migliori in campo Gerbo (7.5), che gioca la miglior partita della stagione mettendo lo zampino su due dei tre gol dei suoi e si rende praticamente immarcabile a centrocampo, e Paulinho (6.5), il più pericoloso dei suoi grazie ad alcuni guizzi, uno dei quali ha portato al momentaneo pareggio. Male Carretta (5), in ombra per tutto il primo tempo e tolto ad inizio ripresa. Rossoneri promossi senza eccezioni.

Tabellino Foggia-Cremonese 3-1, 16° giornata Serie B

Foggia (3-5-2): Bizzarri; Martinelli, Tonucci, Ranieri; Zambelli (71′ Cicerelli), Gerbo, Agnelli, Busellato (77′ Rubin), Kragl; Mazzeo, Iemmello (86′ Galano). Allenatore: Pavone (Padalino squalificato)

Cremonese (4-3-1-2): Ravaglia; Mogos, Claiton, Marconi, Migliore; Boultam (84′ Emmers), Greco, Arini; Castrovilli (69′ Perrulli); Paulinho, Carretta (51′ Strefezza). Allenatore: Rastelli

Arbitro: Rapuano

Marcatori: 13′ Mazzeo, 22′ Mogos, 39′ Kragl e 42′ Iemmello

Ammoniti: Martinelli, Boultam, Zambelli, Perrulli, Migliore e Tonucci

Video gol highlights Foggia-Cremonese 3-1, 16° giornata Serie B

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana