Ufficiale: Marsiglia licenzia Evra

Il club francese ha deciso di licenziare l’esperto giocatore, dopo il brutto gesto ai danni di un tifoso, poco prima dell’inizio della gara di giovedì sera in Europa League contro il Victoria Guimaraes.

L’Olympique Marsiglia ha optato per la tolleranza zero nei confronti di Patrice Evra, protagonista in negativo giovedì sera prima del calcio d’inizio tra la formazione francese e il Victoria Guimaraes, sfida valevole per la fase a gironi d‘Europa League. L’ex terzino della Juventusha risposto nel peggiore dei modi alle contestazioni da parte di un tifoso marsigliese, sferrandogli un calcio alto, suscitando la rabbia del club che non gli ha perdonato questo brutto gesto, considerando soprattutto la sua grande esperienza e professionalità.

Il presidente del club marsigliese, Jacques-Henri Eyraud, alla fine ha deciso di licenziare con effetto immediato, Evra, perché è stato ritenuto inaccettabile il suo comportamento. Vi riportiamo in seguito il comunicato ufficiale da parte dell’ Olympique Marsiglia, in merito al provvedimento nei riguardi del giocatore Patrice Evra:

Jacques-Henri Eyraud, presidente dell’Olympique Marsiglia, ha incontrato oggi Patrice Evra e lo ha informato del suo licenziamento con effetto immediato. Inoltre, i primi risultati dell’indagine interna condotta dal club rivelano un comportamento inaccettabile da parte di una manciata di tifosi provocatori che hanno rivolto parole piene d’odio particolarmente gravi al giocatore, mentre quest’ultimo ed i suoi compagni di squadra di stavano effettuando il riscaldamento prima di un incontro importante- si legge nel comunicato ufficiale diramato dal Marsiglia-. Tuttavia, in qualità di professionista e giocatore esperto, Patrice Evra non poteva rispondere in modo così inappropriato. Il club continuerà la sua indagine ed utilizzerà ogni mezzo legale a disposizione per individuare coloro che compromettono la reputazione del Marsiglia, entrando in campo ed offendendo un giocatore invece di sostenerlo”.