Ufficiale: Halilhodzic nuovo ct del Marocco

Dopo il mancato arrivo di Blanc, è l’ex allenatore del Nantes il nuovo CT dei Leoni dell’Atlante. 

Vahid Halilhodzic è il nuovo commissario tecnico del Marocco.

Ad annunciarlo è Fouzi Lekjaa, presidente della Federazione marocchina. Per Halilhodzic contratto di quattro anni, con scadenza dunque fissata al 30 giungo 2023.

Il Presidente Lekjaa, durante la conferenza di presentazione, ha fissato gli obiettivi che il tecnico bosniaco è chiamato a raggiungere: qualificazione ai Mondiali del 2022 e semifinali alla prossima Coppa d’Africa, in programma nel 2021 in Camerun.

La ricerca- Dopo l’addio di Hervé Renard- che ha guidato la Nazionale dei Leoni d’Africa alla conquista del Campionato delle Nazioni Africani nel 2018, e nell’ultima Coppa d’Africa terminata inaspettatamente negli ottavi di finale contro il Benin, trionfatore ai rigori- la Federcalcio marocchina aveva iniziato i casting per trovare il nuovo allenatore.

A salire in cima alla lista dei canditati erano stati due allenatori: Laurent Blanc e Gernot Rohr, CT della Nigeria. 

Il preferito dai vertici federali era Blanc, senza panchina da ormai tre anni, quando lasciò la panchina del Paris Saint Germain. Inizialmente intrigato dal progetto, il tecnico francese si è recato svariate volte in Marocco per delle riunioni con la Federazione ma, non convinto a pieno dall’offerta, ha preferito declinare. 

Rohr, invece, era tentato dall’offerta del Marocco, salvo poi decidere di rimanere sulla panchina della Nigeria per integrità morale.

Incassati i due no, il Presidente Lekjaa ha quindi deciso di virare su Vahid Halilhodzic.

Il tecnico bosniaco, profondo conoscitore del calcio africano, dopo aver rescisso il contratto col Nantes a una settimana dall’inizio della Ligue 1 per divergenze con la dirigenza, ha accettato l’offerta.

Halilhodzic torna così a guidare una nazionale dopo un anno. Nel 2018, infatti, lasciò, tra molte polemiche, la guida tecnica della Nazionale giapponese.