Ufficiale: De Gea rinnova con il Manchester United fino al 2023

David De Gea ha deciso di rinnovare il suo contratto con il Manchester United per altre quattro stagioni, ponendo fine alle voci sul suo futuro.

David De Gea ha fatto finalmente chiarezza sul suo futuro, rinnovando il suo contratto con il Manchester United, ponendo fine ad una serie di voci di mercato andate avanti per tutta l’estate. Il portiere spagnolo ha rinnovato fino al 2023 il suo precedente contratto che lo legava ai Red Devils fino al 30 giugno 2020. Un vero e proprio sospiro di sollievo per il Manchester United che ha rischiato fino all’ultimo di poterlo perdere a zero il prossimo anno.

Non sono state rese note le cifre del rinnovo, ma secondo i tabloid britannici il giocatore dovrebbe guadagnare quasi 100 milioni di sterline in quattro anni. Numeri davvero incredibili che fanno dunque pensare come il Manchester United abbia puntato più sul lato economico che su quello sportivo per far rinnovare De Gea.

Al sito ufficiale del club, il portiere spagnolo ha affermato tutta la sua felicità nell’aver rinnovato il suo contratto con lo United: “È un privilegio poter trascorrere otto anni della mia carriera in questo grande club e avere l’opportunità di continuare qui è un vero onore. Da quando sono arrivato, non avrei mai immaginato di giocare più di 350 partite con questo club”

La notizia del rinnovo non farà di certo felici le squadre interessate a De Gea, tra cui la Juventus che ha sempre visto nel portiere spagnolo il perfetto post-Szczesny. Tuttavia, adesso, i bianconeri dovranno pensare a qualcun altro per difendere la propria porta in futuro, perché De Gea ha deciso di continuare a difendere quella dell’Old Trafford per altri quattro anni.

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei