Ufficiale: colpo Benkovic per il Leicester

Con la chiusura del calciomercato in Premier League, arrivano le ultime ufficialità. 

Il Leicester City ha comunicato attraverso i propri canali social di aver acquistato Benkovic. Il calciatore ha firmato un contratto di cinque anni che lo legherà alle Foxes fino a giugno 2023. L’operazione è costata al club inglese una cifra intorno ai 14 milioni e mezzo. Investimento che negli anni dovrebbe fruttare visto che io baby difensore ha solo 21 anni.

Proprio con la maglia dell’under 21 croata è riuscito a mettersi in mostra attirando attenzioni importanti. Con le varie nazionali inferiori ha disputato più di 20 partite, andando più volte in goal. Con la Dinamo Zagabria invece può contare in diverse presenze sia in Champions League che in Europa League

Adesso riparte Dall’Inghilterra e dalla Premier League. Una nuova sfida lo attende. Una chiamata importante  che può permettergli di fare il salto di qualità e chissà che tra qualche anno ne sentiremo parlare in qualche top club. Benkovic è solo uno dei tanti talenti che il vivaio croato sforna ogni anno. 

Il difensore è stato l’ultimo colpo in entrata eseguito dalle Foxes che ora hanno gli occhi puntati alla prima di campionato, in programma questa sera all’Old Trafford. I padroni di casa del Manchester United puntano al titolo e sarà difficile che prenderanno scivoloni già alla prima giornata. Impossibile quindi vedere l’esordio di Benkovic già nella prima giornata.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Teo Carlucci

Informazioni sull'autore
Nato a Foggia il 19/12/1997, studente di Scienze delle Attività Motorie e Sportive all'Università degli studi di Foggia, sono un amante del calcio e dello sport in generale. Tifoso dei colori della mia città e dell'Inter, ambisco a diventare un giornalista sportivo a livello nazionale.
Tutti i post di Teo Carlucci