Ufficiale, addio Chelsea: Ivanovic riparte dallo Zenit

Lo Zenit San Pietroburgo ha annunciato l’acquisto di Ivanovic dal Chelsea

Una leggenda dice addio all’Inghilterra e alla Premier League. Nove anni dopo il suo arrivo dalla Lokomotiv Mosca, Branislav Ivanovic lascia il Chelsea e si accasa allo Zenit San Pietroburgo

Una scelta importante per la carriera, visto che il difensore serbo torna in Russian Premier League all’età di 32 anni, probabilmente con la consapevolezza di chiudere così la propria carriera. 

In realtà, su Ivanovic c’erano anche squadre italiane, come Juventus, Inter e Milan, che erano disposte a trattare con il giocatore, qualora si fosse liberato a parametro zero in estate, quando cioè il suo contratto con il club londinese sarebbe andato in scadenza a giugno.

Purtroppo, però, le pretese di Ivanovic sono state troppo elevate e le trattative si sono arenate con i club italiano. C’erano solo club della Cina sul difensore serbo, che ha scelto di tornare in Russia piuttosto che approdare in Chinese Super League.

Anche in questo caso si tratta di un colpo a parametro zero per lo Zenit, visto che Chelsea e Ivanovic hanno rescisso consensualmente il contratto con sei mesi di anticipo, permettendo al giocatore di firmare un nuovo accordo della durata di due anni e mezzo, quindi fino al 2019, con i russi. 

Una storia d’amore importante quella tra Ivanovic e il Chelsea, con cui ha collezionato 34 gol in 368 presenze totali, divise in 22 gol in 255 partite in campionato, 4 gol in 42 partite tra FA Cup e EFL Cup, 8 gol in 63 partite tra Champions League ed Europa League, e 8 presenze tra Supercoppa Uefa, Mondiale per club e Community Shield

Ma, soprattutto, un matrimonio durato nove anni, bagnato con tantissimi trofei: 1 coppe di lega, 1 Supercoppa d’Inghilterra, 2 campionati, 3 coppe inglesi, 1 Champions League e 1 Europa League. 

Una storia d’amore costellata dalla titolarità inamovibile con Josè Mourinho, Carlo Ancelotti, Avram Grant, Roberto Di Matteo, Andrè Villas Boas, ma che si è conclusa con l’arrivo di Antonio Conte, che ha voluto portare una sferzata di originalità rispetto al passato.

Ecco il comunicato ufficiale: 

Zenit e Chelsea hanno raggiunto un accordo per il trasferimento di uno dei migliori difensori d’Europa. Il difensore della nazionale serba ha firmato un accordo 2,5 anni per rimanere a San Pietroburgo. 

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia