Ufficiale, addio al Chievo e al calcio: Pellissier annuncia il ritiro

La storica bandiera dei veneti chiuderà con il calcio a fine stagione.

Dopo aver collezionato 512 presenze e segnato ben 139 gol con la maglia del Chievo Verona, Sergio Pellissier ha deciso di dire basta. Lo storico attaccante dei veneti, che quest’anno ha giocato sedici partite e segnato quatto reti, ufficializzerà il suo ritiro in una conferenza stampa speciale indetta dal club gialloblu. Fino ad un mese fa, Pellissier ancora non sapeva se ritirarsi o meno, ma alla fine ha optato per la prima scelta ed a 40 anni ha deciso di dire addio al calcio.

La conferenza stampa si terrà quest’oggi ed il calciatore classe 1979 giocherà contro Inter, Sampdoria, e Frosinone le ultime tre partite di una carriera che non può che valutare positiva. Quest’anno non è riuscito a salvare il Chievo dalla retrocessione in Serie B, ma negli ultimi anni è stato sempre il primo a trascinare la squadra veneta e a farla rimanere in Serie A. Si potrebbe dire che con il suo ritiro e con la retrocessione, per il Chievo Verona si chiude davvero un’epoca.

Cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Torino, Pellissier ha vestito anche la maglia del Varese per una sola stagione, venendo acquistato dal Chievo nel 2000 e girato un anno in prestito alla Spal. Dopo il suo ritorno nel 2002, il giocatore non ha lasciato più Verona ed è diventato capitano e bandiera del club, segnando gol pesanti e decisivi, diventando anche la bestia nera della Juventus, la big alla quale ha segnato più gol in carriera. In queste ultime tre giornate, Pellissier proverà a segnare ancora e a regalarsi per l’ultima volta una gioia personale, per lasciare il calcio proprio come lo ha sempre vissuto: facendo gol.

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei