Uefa, premio miglior giocatore del 2018-2019: Van Dijk, Messi e Cristiano Ronaldo finalisti

Giovedì 29 Agosto a Montecarlo avrà luogo la consueta cerimonia del sorteggio dei gironi della UEFA Champions League.

E’ noto come all’interno di questa rassegna vengano assegnati anche i premi per i singoli giocatori, sia i migliori per ruolo che, anche, lo speciale premio Calciatore e Calciatrice dell’anno UEFA 2018/2019.

Per il premio maschile c’è una giuria di ben 135 persone, suddivise in 80 allenatori, fra quelli delle squadre partecipanti alla passata edizione della Champions e dell’Europa League, e 55 giornalisti accreditati, ciascuno proveniente da una specifica federazione affiliata alla UEFA, e scelti da European Sports Media, acronimo ESM.

Il compito della giuria era quello di votare i 3 calciatori da votare dandogli dei punti, massimo 5, in mezzo 3, minimo 1.

Ebbene il risultato finale ha visto arrivare nelle prime tre posizioni Leo Messi, Cristiano Ronaldo e Virgil Van Dijk,

In merito ai primi due, è la classica rivalità che si ri-accende, un fuoco continuamente alimentato dagli eventi.

Il tutto nonostante l’ultima edizione della massima competizione  europea non siano stati esaltanti per entrambi i fuoriclasse, Ronaldo con la sua Juventus buttati fuori dalla competizione già ai quarti contro l’Ajax, Messi malamente eliminato con il suo Barça in semifinale dal Liverpool attuale Campione d’Europa – e da pochissimo detentore della Supercoppa UEFA.

Già, proprio quel Liverpool in cui si è già distinto per le sue straordinarie doti l’altro dei 3 massimi candidati, Van Dijk, per la critica mondiale già il miglior centrale difensivo al Mondo.

Sarà una bella sfida.

In ambito femminile, domina il Lione, club di appartenenza di tutte e 3 le massime candidate: l’inglese Lucy Bronze, la norvegese Ada Hegerberg, e la francese dal cognome illustre, Amandine Henry.

 

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato