Torino-Juventus 0-1, dichiarazioni post-partita di Allegri:”Giocata una partita giusta, la squadra sta bene fisicamente”

Vi proponiamo le consuete dichiarazioni post-partita di Allegri, al termine del match giocato con il Torino all’Olimpico.

Un partita equilibrata, come ci si attendeva da un derby, mai scontato per gli esiti che può generare. La Juventus ha vinto per 1-0 grazie al calcio di rigore siglato da Ronaldo.

Allegri ha avuto qualche rimostranza da fare sulle condizioni del campo, a suo dire, indecorose per una partita di Serie A. Ma la forza mentale dei suoi ragazzi è stata la chiave per uscire vittoriosi da un derby molto complicato:

“Non ho neanche un appunto da fare alla squadra, abbiamo giocato una partita giusta. 15 minuti di tempo effettivo. Rientrati negli spogliatoi e la partita sembrava neanche iniziata. Il campo non ci permetteva di giocare. A quel punto lì era meglio affrettare. Grossa occasione con Ronaldo, poi siamo cresciuti noi e loro calati. Dopo il rigore la gara si è incanalata bene. Contro un bel Torino. Lo sapevamo: poteva essere equilibrato. La forza mentale nell’aspettare il momento giusto ha fatto la differenza”. 

Sui cambi non c’è stato neanche il tempo per prepararli, dato che i minuti effettivi della prima frazione si erano fermati a 15. Troppo freddo, se avesse messo le mani avrebbe fatto dei danni inutili.

Il tecnico ha tenuto a sottolineare come i suoi giocatori non siano stanchi, visto che nel secondo tempo è cresciuta e si è dimostrata all’altezza di una sfida impegnativa. Non hanno preso gol dal Torino ed hanno creato alcune occasioni per andare in vantaggio:

“Non siamo stanchi, la squadra è cresciuta nel secondo tempo così come l’Inter. La squadra ha fatto un bel secondo tempo ed è un bel segnale: stiamo bene. A calcio, se non puoi giocare bene e non puoi perdere, si trova un’altra strategia. Intanto non si prende gol. I difensori son bravi, se aiutati da tutti sono ancora più bravi. Tutti i reparti sono collegati”.
 

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega