Tennis, WTA: Gatto-Monticone avanti a Palermo, fuori invece Pieri

Dopo 6 anni di assenza torna nel circuito maggiore un secondo evento insieme al grande spettacolo del Foro Italico, il WTA International di Palermo che, per questa settimana, catturerà tutti i riflettori per fascino ed interesse.

Anche perché, tra wild card, accessi diretti in tabellone, special exempt e qualificate sono davvero tante le azzurre nel main draw del torneo, occasione d’oro per vederle all’opera e per provare a conquistare punti importanti per gonfiare la propria classifica.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Federtennis)

Già nella giornata di ieri, quella inaugurale, due tenniste italiane hanno fatto il loro esordio nella sessione serale del torneo con un bilancio in perfetta parità con una vittoria ed una sconfitta che comunque non lascia l’amaro in bocca.

Avanza al turno successivo Giulia Gatto-Monticone, entrata in tabellone grazie ad una wild card, e protagonista fin qui della stagione più bella della sua carriera culminata con le qualificazioni centrate negli slam di Parigi e Wimbledon.

La tennista piemontese ha approfittato del ritiro della sua avversaria, la tedesca Antonia Lottner, quando era comunque in largo vantaggio nel punteggio, avanti di un set e agli inizi del secondo parziale.

Adesso per Gatto-Monticone ci sarà, per un posto nei quarti di finale del torneo, la vincente della sfida tra la settima testa di serie, la spagnola Sara Sorribes Tormo e la francese Fiona Ferro, fresca campionessa la scorsa settimana nel WTA International di Losanna.

Nulla da fare, invece, poco più tardi, per la ventiduenne toscana Jessica Pieri, entrata in tabellone dopo aver superato con successo due turni di qualificazione ma sconfitta, in due set, al suo esordio in un main draw WTA, dalla serba Aleksandra Krunic.