Tennis, WTA Doha: la finale è Halep-Mertens, sconfitte Svitolina e Kerber

Sarà tra Simona Halep ed Elise Mertens la finale del WTA Premier di Doha che si svolgerà oggi pomeriggio.

La tennista romena, ex numero uno del mondo, ha strappato il pass per l’atto conclusivo del torneo grazie ad una vittoria incandescente contro l’ucraina Elina Svitolina al termine di tre set di alto livello.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Dopo aver conquistato il primo parziale, Halep ha  dovuto fronteggiare la reazione dell’avversaria che ha trascinato la sfida al terzo dove è scappata avanti per 4-1.

Qui, la campionessa dell’ultima edizone del Roland Garros, ha dato sfogo a tutte le sue energie, le sue doti da combattente ed ha costruito un’incredibile rimonta, facendo suoi gli ultimi 5 giochi.

Con questo risultato Halep torna in finale nel torneo di Doha dove ha già trionfato tre anni fa e, soprattutto, interrompe una striscia di tre sconfitte consecutive contro Svitolina.

Oggi, per tornare a vincere il torneo, l’ex numero uno del mondo affronterà la belga Elise Mertens che ha sconfitto, un po’ a sorpresa, in tre set, la numero tre del seeding Angelique  Kerber.

Mertens, che non aveva ben iniziato questo 2019 con risultati poco convincenti e sconfitte inaspettate, sembra aver ritrovato a Doha la sua forma migliore riuscendo a prevalere, con un ottimo terzo set, su una tennista sempre insidiosa come l’ex numero uno del mondo Kerber.

Per la belga si tratta della finale più importante, fin qui, della carriera e, ovviamente, qualora dovesse vincere, sarebbe il trofeo più prestigioso messo nella sua bacheca.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini