Tennis, Wimbledon 2018 Maschile: avanzano Nadal e Federer, bene anche Nishikori e Djokovic

Il Manic Monday di Wimbledon è uno degli appuntamenti più attesi dell’intero anno tennistico, la giornata del secondo lunedì del torneo nella quale si disputano, come da tradizione, tutti gli incontri di ottavi di finale di entrambi i tabelloni.

È l’unico slam a mantenere questa suddivisione in virtù anche del rigoroso riposo nella domenica di mezzo del torneo quando Wimbledon chiude provvisoriamente prima di lanciarsi verso le fasi conclusive.

(Fonte: Twitter)

Avanzano a gonfie vele verso quella che tutti attendono come la grande finale, la migliore da potersi augurare a dieci anni dall’ultima disputata a Wimbledon, Roger Federer e Rafael Nadal, prime due teste di serie del torneo.

Il primo a scendere in campo sul Centrale è stato lo svizzero otto volte vincitore del torneo che ha superato in tre set, senza mai soffrire più di tanto,  il mancino francese Mannarino.

Nei quarti Federer affronterà, ancora una volta da favorito, il gigante sudafricano Kevin Anderson che ha dovuto sudare per quattro set combattuti per avere la meglio di un altro francese, il ben più pericoloso Monfils.

Sfida tra grandi servitori anche nel secondo quarto di finale della parte alta del tabellone con Milos Raonic, finalista dell’edizione 2016 che affronterà il gigante statunitense John Isner.

Per arrivare a questo derby del Nord America, il canadese ha sconfitto in quattro set un altro statunitense, il giovane McDonald autore comunque di un grandissimo torneo, mentre Isner ha eliminato in tre set il talentuoso NextGen greco Tsitsipas.

Nella parte bassa del tabellone, come detto, successo in tre comodi set sul Campo Centrale, contro il ceco Vesely, per Rafael Nadal che torna nei quarti di finale a Wimbledon per la prima volta dopo sette anni.

(Fonte:Twitter)

Qui Nadal affronterà il vincente della sfida tra l’argentino Juan Martin del Potro ed il francese Gilles Simon, partita interrotta per oscurità sul punteggio di due set a uno per il primo.

Nell’altro quarto della parte bassa del tabellone, invece, Novak Djokovic, tre volte vincitore del torneo, affronterà Kei Nishikori.

Il serbo ha sconfitto in tre set il russo Khachanov mentre il giapponese ha rimontato un set di svantaggio contro il redivivo Gulbis.